Corso diritti umani e citizen journalism


Comunicare i diritti umani attraverso il citizen journalism

DocentiAntonella Sinopoli e Davide Galati

Il corso

Il corso su diritti umani e citizen journalism si propone di introdurre i partecipanti nella tematica e legislazione internazionale sui diritti umani, e nella tecnica e produzione di contenuti nell’ambito del cosiddetto giornalismo partecipativo. Lo scopo è quello di favorire una lettura critica degli eventi e la capacità di scrivere articoli giornalistici utilizzando gli strumenti tradizionali e quelli dei social network. Proporremo un approccio “umanistico”, vale a dire ragioneremo sui diritti umani non tanto come norme di comportamento definite dall’esterno (normativa), ma come manifestazioni di valori interiorizzati (come farle divenire tali). E su come e quanto il singolo cittadino può incidere a difesa e garanzia di tali diritti. Oggi il lavoro che occorre fare per stabilire i diritti umani universali è partire dalla trasformazione interiore di ogni singolo individuo. Il giornalismo partecipativo è una delle chiavi con cui possiamo avvicinarci agli eventi dei nostri giorni con una visione più umana. Un giornalismo che – grazie ai social media e a strumenti come smartphone, micro videocamere etc. – può essere sperimentato dalla gente comune e che ha lo scopo di diffondere storie, situazioni e violazioni dei diritti umani, che riguardano gruppi di cittadini, popoli o singole persone.





Programma

9-13 (4 ore)

Cosa sono i diritti umani e perché ne parliamo – Breve storia dei diritti umani. ONU e Corpus di leggi internazionali.

Conflitti e crisi in corso nel mondo e il ruolo dei citizen journalist. Il ruolo dei social media nel diffondere casi di abusi, violenze, violazioni di diritti.

Il giornalismo che parte dal basso e l’attivismo online. Come scrivere un post/articolo aggregando voci, lingue e testimonianze. L’uso di link, video, traduzioni.

Diritti dimenticati

Questa fase del corso prevede che i corsisti facciano ricerche (principalmente sul web) su casi di diritti violati poco noti o poco trattati dalla stampa mainstream (quotidiani, periodici, televisioni, radio). Sulla base del materiale raccolto gli iscritti (a piccolo gruppi) scriveranno un breve articolo che verrà pubblicato sul sito  della testata Voci Globali dedicato ai corsi di formazione. Gli articoli dovranno essere accompagnati da link e foto rilasciate in Licenza Creative Commons. Nell’elaborazione del breve lavoro i partecipanti saranno seguiti da Antonella Sinopoli.

14-18 (4 ore)

Ripresa del tema: Come scrivere un post/articolo aggregando voci, lingue e testimonianze. L’uso di link, video, traduzioni

Fonti e verifica: assumere uno spirito critico e costruttivo.

Come fare un’intervista: mettere le persone a proprio agio e “carpire” notizie e informazioni. Cercare e raccontare storie seguendo il principio di “Comunicazione umanistica”– Laboratorio di scrittura giornalistica.

Data, orari e sede

Sabato 4 GIUGNO 2016 a PADOVA presso Centro Universitario, Via Zabarella 82.

Da 9 a 13, da 14 a 18. 8 ore.

Destinatari

Giornalisti, studenti di giornalismo e scienze della comunicazione, associazioni di volontariato, privati attivi nella comunicazione sociale.

Costi

Early entry € 120 (Iscrizione entro 20 maggio 2016)

Costo intero € 150 (Iscrizione da 21 maggio a data corso)

Per informazioni

Erika De Bortoli

erikadebortoli,media@gmail.com – Cell. 349.6064455