Controllo accessi: Manuale o automatico


Quelli che nel linguaggio comune vengono definiti sistemi apriporta, sono meccanismi elettronici atti alla gestione di sistemi informatici ed appunto elettronici, per controllare dei varchi.

Questi sistemi vengono utilizzati per il monitoraggio dei transiti che avvengono tramite un accesso, che sia una porta elettrica, un cancello, una sbarra, un tornello o un’ascensore.

I sistemi per il controllo degli accessi sono questo, ma la loro funzionalità non si limita solo a tali attività, va ben oltre. I sistemi di accesso possono essere dotati di tecnologie ed accessori che rendono una semplice porta automatica in un vero e proprio sistema di sicurezza.

Un valido utilizzo di tale tecnologia, è quello che viene fatto in determinati locali per gestire oltre al flusso delle persone che accedono tramite dei varchi, anche a determinare l’apertura e la chiusura degli stessi dopo un determinato numero di persone. Tale meccanismo, assolutamente da considerare di sicurezza, è utilizzato anche negli ascensori. Tale utilità tecnologica, magari non viene notata quando si utilizza l’ascensore di un condominio, dove le persone riescono ad autogestirsi, ma balza all’occhio tutta la sua utilità ed efficacia quando ci si trova a dover entrare in un ascensore di una struttura pubblica come può essere una metropolitana.

Controllo accessi non significa solo controllare il flusso delle persone, ma anche avere la più completa gestione del traffico veicolare. Ecco che tali sistemi elettronici possono fare la differenza, riuscendo ad automatizzare processi chiave anche in parcheggi con sbarre automatiche e caselli autostradali.





Il controllo degli accessi può avvenire sia in modo assolutamente automatizzato che manuale. Tutto dipende dagli accessori e ricambi per automatismi che vengono scelti in fase di installazione. Ad esempio se quelli da controllare sono accessi che hanno bisogno di una valutazione prima di concedere l’ingresso, può essere installato un sistema integrato con una Tastiera Minitime che consente ad un operatore di offrire o negare il transito dopo la sua valutazione.

Un sistema di controllo accessi dunque può essere installato in modi diversi a seconda delle esigenze, ecco perché è utile una consulenza da parte di società specializzate.

Un automatismo per controllare gli accessi, potrebbe essere integrato altresì con altri accessori per meglio rispondere alle esigenze delle singole aziende.

Gli accessori per controllare i varchi più diffusi e richiesti sono:

  • Dissuasori automatici
  • Video digitali e telecamere IP
  • Tornelli automatici

I dissuasori automatici riescono a controllare il flusso veicolare senza l’intervento dell’uomo, e dunque sono da considerare controllori per accessi automatizzati al 100%, i tornelli invece possono anche essere automatizzati, ma spesso per il loro funzionamento c’è bisogno che la persona che deve attraversare il varco, inserisca una tessera, faccia un’operazione per accedere e mettere in funzione il meccanismo elettronico.