Consiglio Comunale del 20 Ottobre   Recently updated !


Approda in aula la questione PPI di Cori. Regolamenti, bilancio e segreteria generale gli altri punti all’ordine del giorno.

Giovedì 20 Ottobre, alle ore 17:00, si torna in aula per il 7° Consiglio Comunale di Cori del 2016, il 32° della seconda legislatura Conti. 6 i punti all’ordine del giorno. Dopo le interrogazioni e le interpellanze della minoranza, si procederà all’approvazione delle delibere aventi ad oggetto: la convenzione per la gestione del servizio di Segreteria tra i Comuni di Carpineto Romano, Cori e Maenza; la variazione al bilancio di previsione 2016/2018; la modifica del regolamento IUC e quella del regolamento di gestione del Monumento Naturale Lago di Giulianello.

Le parti si confronteranno anche sulla mozione riguardante il Punto di Primo Intervento del Presidio Territoriale di Prossimità di Cori in vista della disattivazione dei PPI regionali annunciata dalla Regione Lazio. Il documento, che verrà inviato alla Pisana, ribadisce l’opportunità e la necessità che struttura continui a svolgere la sua funzione di garanzia e tutela della salute sul territorio. Solo nell’ultimo anno ha svolto più di 6.000 interventi e la presenza della postazione del 118 assicura un pronto trasferimento protetto per i casi più gravi nelle strutture idonee.

Come attestato negli atti ufficiali della ASL/LT, il suo modello organizzativo ha risposto appieno alle esigenze della collettività dimostrando apprezzati criteri di efficacia ed efficienza. L’Ospedale di Comunità di Cori presenta da anni le caratteristiche della casa della Salute: oltre al PPI e al 118, vi trovano sede il Punto prelievi; l’Ambulatorio specialistico di cardiologia, pneumologia, neurologia, otorinolaringoiatria; il Consultorio per le vaccinazioni pediatriche: il Pediatra di Libera Scelta (PLS); la Medicina Legale e l’Igiene Pubblica; il CAD (Centro Assistenza Domiciliare); il PUA (Punto Unico di Accesso); il CUP (Centro Unico di Prenotazione) e il centro per anziani fragili ‘Gaspare Bruschini’.
Nell’ultima seduta del 29 Settembre erano passate le variazioni al bilancio di previsione 2016/2018 (12 favorevoli; 2 contrari: Canale e Ricci; 1 astenuto: Silvi). Unanime il consenso sull’assunzione della delibera n. 9/2016 del 3 Agosto 2016 dell’Ambito Territoriale Ottimale n. 4 Lazio Meridionale – Latina ‘Gestione del Servizio Idrico Integrato – Determinazioni’ e sull’ODG ‘Solidarietà ai Comuni terremotati del Centro Italia’.

La delibera n. 9/2016 del 3 Agosto 2016 dell’Ambito Territoriale Ottimale n. 4 Lazio Meridionale – Latina ‘Gestione del Servizio Idrico Integrato – Determinazioni’ prevede la necessità di avviare un percorso di ri-pubblicizzazione del servizio idrico integrato, che abbia nei Comuni dell’ATO4 gli attori principali del superamento della gestione privatistica tramite la costituzione di un soggetto giuridico a totale partecipazione pubblica, previo adeguato studio di fattibilità, e dando seguito anche alla volontà popolare espressa nel referendum del 2011.

Nell’ODG ‘Solidarietà ai Comuni terremotati del Centro Italia’ invece sono contenuti una serie di impegni come quello di chiedere all’ANCI di sollecitare il rifinanziamento futuro del fondo nazionale per la prevenzione del rischio sismico; di fare in modo che le Regioni destinino ogni anno almeno l’1% del bilancio alle attività di prevenzione del rischio da evento calamitoso; di favorire una maggiore partecipazione locale su questa tematica; di istituire la Giornata Nazionale della Protezione Civile. I consiglieri si sono inoltre impegnati a devolvere il loro gettone di presenza alle popolazioni colpite dal terremoto del 24 Agosto.

Marco Castaldi
Addetto Stampa & OLMR