Conoscere il Salento


Pensa alla gloria del primo rinascimento di Siena, le radici moresche esotiche di Palermo, e il sogno acquatico della favolosa Venezia. Sempre più di una meta richiesta tra queste destinazioni iconiche è la penisola salentina della Puglia – lontano nella punta dello stivale italiano, una regione di pianure avvolte dal vento, uliveti e spiagge rocciose .Molta gente oggi va a scoprire il Salento, una zona che ha attirato sempre più turisti negli ultimi 10 anni.

 

Personaggi famosi che vivono in Salento per le vacanze

Con le sue bellezze naturali, imponenti edifici e buon cibo, non sorprende che gli habitués che passano le vacanze nel Salento comprendano anche una serie di tastemakers: dall’attrice Helen Mirren e dal marito, regista Taylor Hackford, che hanno una casa vicino alla città di Tricase, a Martine Guerrand Hermès (della famiglia di moda francese), che produce olio d’oliva artigianale presso la sua azienda agricola in campagna. Guerrand Hermès è stato introdotto in Salento diversi anni fa quando un amico, imprenditore Fouad Filali, la ha portata a Lecce, la città più conosciuta della zona, per le vacanze nel Salento. Lecce coi suoi palazzi barocchi, agli edifici civici e alle chiese, in particolare la Basilica di Santa Croce ( strutture che hanno guadagnato la città il soprannome di Firenze del Sud) lo hanno stregato. Fatti di pietre calcaree locali, le loro facciate catturano magnificamente la luce.
A mezzogiorno in estate, essi brillano di un bianco cremoso; dalla sera tarda, essi sono rosa luccicanti.

 

Il mare

Oltre a questo fascino irresistibile delle città barocche, e dei loro edifici, si può scoprire nel Salento un mare cristallino come nelle più belle località esotiche tanto che gli è valso il nome di Maldive del Salento nella zona ionica, caratterizzata da spiagge e baie di sabbia fine, bianca e rosata, che degrada lentamente nei fondali, luogo ideale dove passare le vacanze nel Salento.

 

L’entroterra

Inoltre anche l’entroterra è ricco di sorprese, resti antichi di castelli medioevali, masserie fortificate, resti preistorici tra cui i menhir, la valle d’Itria e i famosi trulli, il folclklore, gli itinerari spirituali con vari santuari mariani dislocati in varie cittadine, le torri di avvistamento, i muretti a secco della campagna, e tanto altro ancora si può vedere e scoprire il Salento.