La manutenzione di ascensori multimarca a cura di Everest s.r.l.   Recently updated !


Al fine di tutelare l’incolumità dei milioni di persone che, abitualmente, salgono a bordo di un ascensore per spostarsi all’interno dell’edificio in cui lavorano, vivono o svolgono altre attività, in Italia esistono leggi molto precise che riguardano le attività di manutenzione periodica degli impianti elevatori.

La normativa di riferimento è il DPR 162 del 1999, che fra i suoi punti più importanti sancisce che vi sia l’obbligo, da parte di proprietari e responsabili, di far controllare gli ascensori almeno ogni sei mesi.

Banner manutenzione ascensori Everest

Questi interventi, detti di manutenzione ordinaria, si prefiggono lo scopo di controllare che l’impianto funzioni in modo corretto: dal motore alle porte della cabina, dalle funi ai sistemi di sicurezza e di azionamento, e così via.

Effettuati da mani esperte, i controlli sono fondamentali affinché si possano individuare e risolvere sul nascere problematiche tecniche tali da causare, se non risolte, successivi problemi gravi come stop forzati dell’impianto o pericoli per l’incolumità dei passeggeri.

Lo svolgimento di questi controlli in maniera completa e accurata ha ripercussioni non solo nel breve, ma anche nel lungo periodo, perché si potrà prolungare la vita utile dell’impianto elevatore.

In tutta la Lombardia e nella provincia di Piacenza, l’azienda Everest si occupa della manutenzione di ascensori multimarca: ciò significa che i suoi tecnici possono operare su qualunque impianto, dall’ascensore recente che porta il marchio di una grande multinazionale sino a un modello con parecchi anni alle spalle e magari anche fuori produzione.

Altri importanti vantaggi del servizio di manutenzione Everest, denominato “Impianto Sicuro”, sono la trasparenza dei contratti e la disponibilità in caso di emergenze 24 ore su 24.