Commercio Oro dai Compro Oro al Ritorno dell’Investimento in Oro Fisico

Il commercio oro è da sempre un’attività molto perpetrata a tutti i livelli dai grandi scambi commerciali tra paesi alla semplice compravendita di gioielli ed oggetti in oro.

Commercio Oro dai Compro Oro al Ritorno dell' Investimento in Oro Fisico
Commercio Oro dai Compro Oro al Ritorno dell’ Investimento in Oro Fisico

In Italia con l’inizio della crisi economica molti privati hanno  scelto di vendere ori e gioielli ai vari Compro oro Firenze Milano Roma o di qualsiasi altra città. Sia a causa sia dell’elevata valutazione dell’oro sia  per le ristrettezze economiche di molte famiglie per vari anni i compro oro hanno conosciuto un periodo di boom in tutto il paese arrivando anche nei paesi più piccoli. Questa tendenza iniziata nei primi anni del nuovo millennio è proseguita per una decina di anni,  nell’ultimo periodo i compro oro usato a causa della variazione delle condizioni di mercato è di una minore disponibilità di oro da parte dei privati la situazione del compro oro è cambiata facendo diminuire in modo sostanzioso il volume del giro di affari.

Via via che è diminuito il commercio di oro usato da parte degli italiani si è parallelamente andata radicando un’altra tendenza in senso opposto. Essendo l’oro il più importante e sicuro dei beni rifugio, il perpetrarsi dell’insicurezza economica in Europa della una instabilità finanziaria  mondiale in molti hanno deciso di acquistare oro per mantenere il valore dei propri risparmi. Ad alimentare il commercio oro non sono solo gli italiani ma chiunque nel mondo abbia a cuore il valore dei propri soldi.

Uno dei metodi di investimento più utilizzati e quello di acquistare oro fisico sotto forma di lingotti o monete d’oro per investimento, un metodo di risparmiare ed investire che mette al sicuro i capitali anche da eventuali fallimenti che potrebbero riguardare importanti banche se non interi stati.
In Europa tra i maggiori investitori di oro fisico ci sono i tedeschi da sempre attenti e meticolosi a salvaguardare il valore dei propri risparmi, la Germania e anche uno dei paesi con maggiori riserve auree.

Ultimamente il governo tedesco ha deciso addirittura di rimpatriare entro i confini nazionali quelle riserve auree che erano custodite in altri paesi, una scelta più che giustificata data l’insicurezza economica e finanziaria di tutta  l’Europa. I mercati finanziari e azionari continuano a non dare certezze ed anzi oscillano pericolosamente anche a causa di eventi  lontani che in un’economia globalizzata come quella attuale incidono fortemente sull’andamento dei mercati azionari mondiali.