Come vestirsi in bici d’inverno


C’è chi la bicicletta la odia e chi non ne farebbe mai a meno nemmeno d’inverno e con la pioggia. Col freddo, però, anche i bike-addicted più convinti devono stare attenti a come vestirsi ed equipaggiarsi, per proteggersi dalle basse temperature e, nello stesso tempo, evitare possibili cadute e, magari, qualche guaio. È necessario, allora, avere un abbigliamento mountain bike adeguato per stare super tranquilli e godersi la propria passione in completa libertà.

I punti deboli in mtb

È facile immaginare come i punti deboli col freddo di chi va in bici d’inverno sono soprattutto due: il sudore e le estremità. È bene quindi evitare il primo e coprire bene le seconde se vogliamo fare splendide passeggiate in mountain bike anche nei mesi più rigidi.

Per non sudare troppo sarà bene non coprirsi più del dovuto e scegliere piuttosto un abbigliamento mountain bike tecnico e fatto a strati, ricordandoci anche di portare con noi uno zainetto dove mettere eventualmente quello che ci si toglie mano a mano.

Attenzione poi a mani, piedi e capo. Le difficoltà maggiori si presentano soprattutto in discesa e all’inizio dell’escursione mentre sotto sforzo il cuore dovrebbe pompare più agevolmente il sangue fino alle estremità. Via libera quindi a guanti, berretto o passamontagna e calze pesanti!

Come vestirsi in bici in inverno

Ma qual è l’abbigliamento mountain bike invernale più adatto per ogni parte del corpo?

La parte più importante del corpo da proteggere per evitare di ammalarsi è il busto. Sarà bene allora scegliere un intimo tecnico con un buon assorbimento e dispersione del sudore, magari con la parte frontale in windstopper. Sopra si può indossare una maglia termica a maniche lunghe e magari una bella giacca a vento.

Le gambe vanno invece coperte per ultime perché rappresentano la parte del corpo che lavora di più in bici e si scaldano molto facilmente. In caso di freddo elevato tuttavia, è utile comunque tenerle al caldo con gambali o pantaloni lunghi.

Tocca alla testa: a volte è sufficiente indossare il casco per proteggersi dal freddo, altre serve anche un copri-orecchie che protegga anche la fronte. Se non resistiamo va bene anche un passamontagna.

Le mani sono invece la parte del corpo più difficile da riparare, guanti troppo pesanti potrebbero ridurre la facilità della guida della bici, il consiglio, quindi, è di prediligere dei guanti intermedi che lasciano un’ottima mobilità delle dita e proteggono sufficientemente dal freddo.

Si chiude con i piedi, difficili da proteggere dal freddo, soprattutto nelle uscite in mountain bike. Vanno bene le calze termiche, l’alternativa potrebbe essere quella di acquistare delle scarpe invernali ma sono piuttosto costose.