Come si diventa cantante lirico

La lirica è una variante della musica classica che si concentra sul canto senza prevedere l’intromissione di tecnologie di vario genere. Rispetto ai cantanti di musica leggera, un cantante lirico deve maggiormente concentrare la sua attenzione sull’apparato vocale. Ogni cantante lirico, infatti, pur avendo lo stesso registro, si differenzia dall’altro per via del timbro, oltre ovviamente dal modo di esprimersi, dallo sguardo, dal modo di muoversi e dal contenuto che canta.

 

Parola d’ordine: studiare canto lirico

Per diventare cantante lirico non baste avere una voce bella. La parola d’ordine per intraprendere questa meravigliosa carriera, infatti, è studiare canto lirico. A tal proposito è bene ricordare che non si può iniziare a studiare canto lirico prima dei 18 anni.


Come si diventa cantante lirico
Come si diventa cantante lirico

Questo però non vuol dire che fino alla maggior età non si possa apprendere nulla. Anzi, fin dalle scuole medie è opportuno apprendere le basi musicali, per poi decidere eventualmente di iscriversi al liceo musicale. Conclusa questa prima parte di studi, per avere una voce bella da cantante lirico si consiglia di studiare musicologia, DAMS o seguire le lezioni in un conservatorio.

 

Fare pratica sul campo

Oltre a studiare è importante fare anche pratica sul campo. A tal fine è possibile fare il concertista, il corista, l’insegnate di canto o l’operista. Mentre il concertista si esibisce da solista in occasione di piccoli eventi teatrali o in chiesa, il corista canta per definizione assieme ad altre voci.

Questo non vuol dire che bisogna sottovalutare la figura del corista, Anzi, per svolgere questo compito è importante avere una buona tecnica, un ottimo orecchio e soprattutto senso di responsabilità e collaborazione. Tutti aspetti importanti che, assieme ad una voce bella, caratterizzano un cantante lirico.

 

Requisiti per diventare cantante lirico

Per diventare un cantante lirico bisogna avere ovviamente una voce bella. Quest’ultima da sola, però, non basta ed è fondamentale avere altri requisiti come passione, talento, tecnica e voglia di mettersi in gioco. Generalmente la figura più ambita è quella dell’operista. Quest’ultima, infatti, è una disciplina molto ambita dagli amanti del canto lirico e per diventarlo bisogna avere una voce bella particolare ed eseguire i canti in modo quasi impeccabile.

 

 Conclusioni

In Italia sono presenti solamente 13 enti lirici, sovvenzionati dallo Stato, che offrono contratti di lavoro a tempo indeterminato. Ecco di seguito di quali si tratta:

  • Teatro Alla Scala di Milano
  • Teatro Regio di Torino
  • Teatro Verdi di Trieste
  • Gran Teatro La Fenice di Venezia
  • Teatro Carlo Felice di Genova
  • Teatro comunale di Firenze
  • Teatro dell’Opera di Roma
  • Teatro San Carlo di Napoli
  • Teatro Massimo di Palermo
  • Teatro civico di Cagliari
  • Teatro Petruzzelli di Bari
  • Arena di Verona
  • Accademia di Santa Cecilia di Roma

Inizialmente si entra in questi enti come aggiunte occasionali per poi diventare man mano che vi è il ricambio fisso. Non si può comunque trascurare il fatto che le liste d’attesa per le audizioni sono davvero molto lunghe e per questo nel frattempo potete realizzare il vostro sogno esibendo la vostra voce bella presso i tanti teatri e associazioni presenti sul territorio nazionale.