Come Scegliere a chi Destinare il 5 x 1000


Il 5 x 1000 permette di sostenere enti no profit che si occupano del sociale in modo gratuito. Il 5 per mille, è una quota sull’IRPEF ovvero l’imposta sul reddito delle persone fisiche.

Che cos’è il 5 per mille

L’Irpef è un’imposta che varia al variare del reddito degli individui. Maggiore è il reddito , maggiore è la percentuale detratta. Il 5 per 1000 è stato introdotto in via sperimentale nel 2006, e grazie al suo successo da parte delle associazioni e dei cittadini è diventato una quota che ogni cittadino è felice di destinare ai enti no profit. Il 5 per mille è dunque una percentuale dell’imposta delle persone fisiche che viene devoluta all’associazione che indicherai al momento della sottoscrizione dei modelli di dichiarazione dei redditi.

Come destinare il 5 per mille

Destinare il 5 per mille è molto semplice, al momento della dichiarazione dei redditi presso i vostri caaf (centri di autorizzati di assistenza fiscale) basterà indicare il soggetto no profit  ed il codice fiscale di quest’ultimo a cui destinare il vostro 5 per mille. Gli enti no profit a cui destinare il 5 per mille sono davvero tanti. Il consiglio è quello di andarvi a documentare in rete. In rete potrete trovare una grande quantità di enti e potrete scegliere quello più affine ai vostri valori. Tra gli enti proposti vi sono onlus che operano in Italia o all’estero con lo scopo di migliorare la vita delle persone in difficoltà. Enti di istruzione quali scuole e università ed enti di ricerca con lo scopo di migliorare le cure in ambito sanitario.

Perché destinare il 5 per mille

Donare il 5 per mille è totalmente gratuito, a voi non costerà nulla, ma sarà una grande risorsa per tutti quegli enti a cui destinerete l’imposta. Come ricorda un famoso detto: l’unione fa la forza. Dunque tanti piccoli e semplici contribuiti saranno in grado di supportare concretamente gli enti no profit. Scegliere il giusto ente da supportare è dunque fondamentale. Qualora non vogliate indicare all’interno degli appositi spazi gli enti a cui destinare il 5 per mille, la vostra percentuale IRPEF verrà suddivisa tra gli enti che hanno ottenuto maggiore supporto.

Dunque scegliere in modo autonomo è fondamentale. La scelta dovrebbe ricadere su attività su cui sareste disposti ad investire, attività che rispecchino i vostri valori e le vostre idee.  Dopo questo breve testo in cui vi ho illustrato le principali nozioni del 5 per mille non vi rimane che andare alla ricerca dell’attività dell’ente che preferite sostenere, in modo da trovarvi preparati al momento della dichiarazione del reddito. Il consiglio è quello di leggere i progetti e le attività degli enti, per riuscire ad individuare l’ente perfetto.

Il vostro 5 per mille potrebbe fare la differenza, potrebbe migliorare la vita di molte persone. Il 5 per mille è un nostro diritto e dobbiamo sfruttarlo al meglio.  Ora non vi resta che scegliere l’ente, e indicare il codice fiscale nel modulo.