Come risparmiare sui consumabili per stampanti


I consumabili per stampanti sono una spesa fissa in ufficio, ma il loro costo può essere ottimizzato evitando gli sprechi.

Tra le spese fisse di un ufficio non si può non includere quella per i consumabili per stampanti. Che si tratti di piccole o grandi imprese, il costo dei toner è una voce che va sicuramente messa in preventivo, ma questo non significa che essa non possa essere ridotta.

Secondo alcune ricerche, le PMI italiane, infatti, sprecano circa il 9% delle stampe a inchiostro, mentre il 7% viene utilizzato per meno di 10 minuti. Tutti sprechi che finiscono con l’influire non poco sulla spesa complessiva per l’utilizzo della stampante e se c’è una cosa di cui una PMI non ha certo bisogno è una spesa extra (ed evitabile).

 

Come allungare la vita dei consumabili (e ridurre i costi)

Avere minori sprechi significa avere consumabili più duraturi e, di conseguenza, una spesa più contenuta. Tutto sta nella corretta organizzazione della stampa, che richiede 3 abitudini fondamentali.

 

Stampare in modo

Molte delle stampe abbandonate (e quindi rifatte) sono dovute alla mancanza di coordinazione nel gruppo di lavoro. Adeguare perfettamente le stampe al work-flow del proprio gruppo di lavoro permette di sapere se un documento necessita di essere stampato o meno, così da evitare l’abbandono delle stampe e ulteriori ristampe inutili.

 

Conoscere i costi

Molti impiegati non sono consapevoli del costo per stampa e molti dirigenti non controllano il processo di stampa dell’azienda. Ciò significa che essi gestiscono le spese avendo presente solo i prezzi dei consumabili e non il costo relativo alla loro cattiva gestione. Riuscire a quantificare quanto costa all’azienda la stampa non organizzata può essere un incentivo a migliorare i processi interni.

 

Scegliere i consumabili giusti

Anche il tipo di toner utilizzato influisce sulla spesa finale, visto che non tutti offrono le stesse performance. Conoscere i vari tipi di consumabili e le loro caratteristiche permette alle aziende di fare una scelta più adeguata alle proprie necessità e migliorare le capacità di stampa.

Tra i prodotti più consigliati rientrano sicuramente i consumabili Xerox, dal momento che offrono 2 grandi vantaggi:

  • Sono certificati secondo precisi standard ambientali e di produzione, così da assicurare un risparmio fino al 25% sui costi di stampa.
  • Sono compatibili con le stampanti di tutti i principali produttori. In questo modo è possibile disporre di toner efficienti senza dover per forza sostituire la propria macchina.