Come realizzare un vestito da pagliaccio


Il vestito da pagliaccio è uno dei travestimenti di carnevale più classici ed antichi. L’abbigliamento deriva infatti direttamente dal mondo circense ma si è evoluto nel corso degli anni a seguito di mode e tendenze. Alzi la mano chi non ha mai indossato un naso rosso ed una parrucca colorata, da bambino o per fare da animatore ad una festa.


Come realizzare un vestito da pagliaccio

Come realizzare un vestito da pagliaccio


Il costume da clown

Il vestito da pagliaccio è uno dei più semplici da realizzare, ma al contempo non pone limiti alla fantasia. Oltre al trucco bianco, al naso rosso ed alla parrucca sono sufficienti infatti scarpe enormi, un vestito sgargiante (meglio se più grande di qualche taglia) ed un grosso fiocco. A corredo di ciò possiamo poi trovare fiori, martelli di gommapiuma ed ogni genere di scherzo, spesso a base di schizzi d’acqua.

Il clown del McDonald’s

Per anni è stato inoltre il  cavallo di battaglia nonché testimonial di una delle catene di fast food più famose del mondo, ovvero il McDonald’s. Parliamo ovviamente di Ronald McDonald, il simpatico clown dal costume giallo con le scarpe enormi che tutti associamo mentalmente all’Happy Meal.In America è un personaggio molto noto e negli ultimi anni è diventato addirittura uno dei meme più utilizzati su internet.

Il pagliaccio IT e il filone clown horror

Un filone tutto particolare è quello legato al filone horror del mondo dei clown. Dall’uscita del romanzo IT e del relativo film l’immaginario collettivo ha cominciato a considerare anche la variante oscura del personaggio del clown. Questo tipo di costume è ovviamente adatto solamente agli adulti ma è stato un modo per riappropriarsi di un travestimento, quello da pagliaccio, che piace da sempre a grandi e piccini ed è quindi un modo per reinterpretare il personaggio con il celebre palloncino colorato.

Il vestito del Joker

Non si può parlare di vestiti da pagliaccio senza citare Il Joker, acerrimo nemico di Batman ma da sempre nella fantasia di appassionati di fumetti ed amanti del mondo dei supereroi. Il personaggio del Joker è cambiato nel corso degli anni, anche a seguito delle varie trasposizioni cinematografiche (celebri quelle di Jack Nicholson e Heath Ledger). Il viso è ovviamente bianco con segni di rossetto rosso, spesso sbavato. I capelli sono di colore verde e a seconda delle versioni possono essere di varia lunghezza, talvolta con il ciuffo (nella versione classica del fumetto). Si può  accentuare anche il contorno occhi abbondando con il nero. Il vestito dal taglio classico ed i guanti sono di colore viola.