Come Lo psicoterapeuta può aiutare i giovani a formare una coppia felice?


Di solito si pensa che lo psicoterapeuta possa intervenire solo per “curare”, per correggere quei comportamenti delle persone che portano a situazioni di coppia patologiche. Quindi si cerca l’aiuto dello specialista quando le persone sono molto provate e stanno veramente male: quando “non ce la faccio più”.

Due persone che si vogliono bene, che sentono stia succedendo qualcosa di importante fra di loro, all’inizio di un rapporto sentimentale, possono avere grandi benefici dalla consulenza di uno psicoterapeuta.

psicologo-padova-giovanna-maria-nastasi

Psicologo Psicoterapeuta Padova

All’inizio di un rapporto sentimentale due persone sentono il bisogno di stare insieme, di frequentarsi e di lasciarsi andare. Si cercano continuamente e si sentono fortemente attratte. È il momento del “corteggiamento” ed in questo periodo si vede dell’altra persona solo ciò che i nostri sensi ci inducono a vedere. Acquista molta importanza la comunicazione non verbale: oltre alle cose che si dicono diventa significativo come lo si dice. È il momento in cui calano i freni inibitori, in cui pur di catturare l’attenzione e l’affetto dell’altro si fanno “cose pazze”, cose che in altri momenti non si penserebbero nemmeno.

Al corteggiamento segue la fase “dell’innamoramento”, delle certezze di aver trovato la persona dei propri sogni, quella che ci fa stare bene davvero e con la quale si vorrebbe vivere 24 ore su 24. È la fase in cui tutto piace della persona amata, e anche un piccolo gesto, una piccola attenzione acquista grande importanza. È il momento in cui cresce l’attrazione fisica e i segnali verbali e non verbali sono carichi di significati che il nostro inconscio immagazzina. È il momento dell’eccitazione, dell’abbandono e dell’amore.

Molte coppie fanno seguire a questo particolare momento un consolidamento del rapporto, cercano una stabilizzazione con la convivenza o il matrimonio.

In alcuni casi questa decisione è presa sulla base della spinta emotiva, con la tendenza a precipitarsi verso una soluzione di vita a due. In altri casi si desiderano e si fanno dei figli presto, prima che la coppia sia pronta.

Il rapporto a questo punto prosegue e si sviluppa con due possibili evoluzioni:

  • Diventa un rapporto “maturo”, che cresce con il crescere delle persone e della loro coscienza e consapevolezza di coppia, e sfocia in una successiva dimensione di famiglia,
  • Oppure entra in crisi perché le caratteristiche differenti dei partner emergono in relazione alle difficoltà della vita quotidiana: dai rapporti con le famiglie di origine alla gestione degli impegni della convivenza, del lavoro e così via.

Come può aiutare la comsulenza psicologia?

La consulenza psicologica che può fornire uno psicoterapeuta nella prima fase del rapporto di coppia è molto importante e aiuta a compiere scelte felici e adeguate che portano a evitare successivamente problemi di coppia.

Se il rapporto entra in crisi e cominciano problemi di coppia è necessaria una terapia di coppia.

Lo psicoterapeuta può aiutare a capire le difficoltà con il partner, aiutare a saper comunicare in maniera corretta per creare felicità nel rapporto emotivo, affettivo e sessuale. Aiuta a saper inquadrare nella giusta prospettiva i comportamenti, a saper interpretare i piccoli fatti e a dar loro la giusta lettura ed importanza.

Aiuta a valutare le scelte anche quando sono compiute sulla spinta di una emotività accentuata. Aiuta a saper interpretare e inquadrare nella giusta maniera i segnali negativi. Può aiutare ad impostare su basi solide il progetto di trasformazione di una coppia in una famiglia.

Può aiutare a trovare nelle aspettative e nei comportamenti quotidiani quelle necessità che ogni persona sente indispensabili e senza le quali il rapporto è destinato ad entrare in crisi.

Oppure aiuta a creare abitudini positive che aumentano la felicità delle persone e rendono il rapporto di coppia felice.

La terapia di coppia è utile in tutte le fasi della crisi: all’inizio, come anche quando i conflitti vanno avanti da tempo.

Dott.ssa Giovanna Maria Nastasi Psicologa Psicoterapeuta