Come Funziona la Successione Ereditaria per Legge


In tema di eredità ci sono tante cose da sapere e che forse non tutti conoscono ancora in modo approfondito, nonostante l’importanza di questo argomento. Per legge, a seguito di un decesso, il patrimonio, i beni e i debiti del deceduto passeranno ai suoi eredi, caso in cui si parla di successione ereditaria a titolo universale.

Successione Ereditaria: di Cosa si Tratta

Si parla di successione ereditaria in tutti i casi in cui una persona muore ed il suo patrimonio in vita diventa di qualcun altro; può essere stabilito dalla legge, e in questo caso è uguale per tutti e coinvolge l’intero patrimonio, oppure può essere vincolato da un testamento nel quale sono riportati i beni che vanno destinati a soggetti giuridici differenti. Nel primo caso, l’erede, assorbe anche i debiti del defunto, nel secondo caso, in cui si parla di successine a titolo particolare, il successore diviene legatario di beni specifici.

La successione legittima, stabilita dallo Stato, prevede che chi eredita di più (in ordine) siano: il coniuge, i figli, i fratelli, gli ascendenti e via discorrendo, fino al sesto grado di parentela; qualora il defunto non avesse alcuno di questi legami e non avesse scritto un testamento in vita, per legge i suoi beni passeranno allo Stato.

L’alternativa alla Successione Ereditaria, il Testamento

Altrimenti si può stabilire di scrivere un testamento, in cui verranno specificate le volontà alternative alla successione ereditaria tradizionale. Questo può avvenire in due forme principali: testamento pubblico ed olografo, che presentano diverse forme di scrittura e di valore. Si parla di testamento pubblico nel caso in cui il testatore decidesse di rivolgersi ad un notaio che lo supporterà nella stesura ufficiale del documento, che verrà indubbiamente scritto in forma legale e formale. Nel caso del testamento olografo invece, bisogna prestare molta attenzione ai possibili errori, dato che potrebbero comprometterne la validità. In generale i punti fondamentali da seguire sono: il testamento olografo va scritto dal testatore di proprio pugno (senza ricorrere a tecnologie di supporto), deve avere specificato il nome ed il luogo di emissione ed essere firmato; oltre alla forma deve rispettare le norme di capacità giuridica di cui si tiene conto per stabilire la validità del documento, quindi il testatore deve essere persona in grado di intendere e di volere. Nel caso del testamento olografo segreto, il notaio custodirà il documento a busta chiusa ignorandone il contenuto fino al momento della morte del testatore.

Queste sono solo alcune delle cose da sapere in tema di successione ereditaria, ampissimo tema che va approfondito per tempo per esprimere le proprie volontà!