Come eseguire un recupero dati da hard disk esterno


Gli hard disk esterni sono driver molto utili per trasferire dati o archiviare file. Ad ogni modo, a volte può capitare di cancellare file senza volerlo e non poter riuscire a recuperarli, soprattutto se il dispositivo è stato formattato e non risulta aver più dati al suo interno.

Innanzitutto, è opportuno sapere che i file formattati possono essere recuperati, in quanto essi non vengono cancellati definitivamente. I dati da noi rimossi vengono semplicemente “segnati” dal sistema come “file cancellati”, ma rimangono in una tabella di allocazione non visibile, come se fossero stati buttati in una sorta di cestino (apparentemente) inaccessibile.

Naturalmente, è possibile riprendere questi file e metter mano sulle directory parzialmente nascoste. Esistono alcuni programmi semplici e utili per eseguire queste operazioni, di cui alcuni completamente gratuiti.

Programmi per recuperare dati da hard disk esterno

Un modo per riprendersi i dati cancellati, gratuitamente, è MiniTool Power Data Recovery Free Edition, un programma facile da usare per recuperare dati da hard disk esterno. Con questo software è possibile ripristinare qualsiasi tipo di file che è stato cancellato all’interno dei nostri dispositivi esterni.

Altro programma consigliato da usare è Renee Undeleter. Quest’ultimo si occupa di recuperare dati cancellati o formattati da svariati tipi di hard disk esterno ed esso funsiona sia per Windows che per Mac.

Se invece potete permettervi di comprare un software, Data Recovery Pro è il programma che fa per voi. Esso è un software professionale progettato per recuperare qualsiasi tipo di file da qualunque hard disk esterno. Il programma è disponibile sia per Windows che per Mac.

Questi tre programmi da noi segnalati sono ottimi mezzi per riuscire a recuperare i dati dagli hard disk esterni. Ora che sapete che è possibile riprendersi ciò che si cancellato accidentalmente, potete rilassarvi ed eseguire pulizie e formattazioni senza troppe preoccupazioni.