Come è fatto il cedolino Noipa per i dipendenti della PA


Con le ultime modifiche alla Pubblica Amministrazione è stato introdotto tra l’altro il cedolino Noipa , che serve per addebitare gli stipendi a tutti i dipendenti statali.

Il cedolino Noipa si presenta in formato elettronico ed è disponibile per tutti i dipendenti della Pubblica Amministrazione, compresi quelli che ancora non possiedono la posta elettronica istituzionale. Tramite un  algoritmo di calcolo carica ogni mese lo stipendio, rilasciato dalla Banca d’ Italia, a circa un milione e mezzo di dipendenti.

La struttura del cedolino

Il cedolino presenta una struttura standard costituita da una prima pagina riepilogativa e una seconda dove sono inserite delle informazioni dettagliate,   entrambe sono divise in 4 parti.

Intestazione

La prima parte è quella che riguarda le informazioni principali: sono presenti il logo del Ministero dell’Economia e delle Finanze e le informazioni di base che riguardano la rata di riferimento con l’indicativa del mese e e dell’anno relativo alla retribuzione con una numerazione progressiva convenzionale.

Area informativa superiore

L’area informativa superiore è dedicate a tutte le informazioni che riguardano il dipendente e l’ azienda, questa è composta dalle seguenti voci:

  • Anagrafica del dipendente:  con  i principali dati della persona: nome e cognome, codice fiscale, data di nascita, domicilio e il codice di riconoscimento del portale Noipa.
  • Ente di appartenenza:  sono presenti tutti i dati relativi all’ufficio responsabile e il codice fiscale dell’Ente
  • Posizione giuridico economica: Tutti i dati giuridico economici del dipendente partendo dal livello d’inquadramento professionale, la tipologia di liquidazione, che si divide in TFS e TFR, la tipologia di contratto (determinato o indeterminato) che sono  fondamentali per calcolare l’importo economico che spetta al dipendente
  • Dettaglio delle detrazioni:  indicano quello che deve essere l’importo di detrazione sullo stipendio, che viene indicato in base ai carichi di famiglia e l’imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)
  • Estremi di pagamento vengono riportate le informazioni sulle modalità di pagamento, che possono essere per accredito su conto corrente bancario attraverso codice IBAN

Dati riepilogativi riguardo alla retribuzione

Vengono indicati quelli che sono i dati principali riguardanti la retribuzione e comprendono:

    • Competenze fisse: relative allo stipendio base
    • Competenze accessorie: riguarda gli assegni accessori
    • Ritenute: le imposte da pagare allo Stato che vengono divise in previdenziali e fiscali
    • Conguagli previdenziali e fiscali

Area informativa inferiore

Questa sezione contiene  gli importi progressivi e i codici che servono per rendere ufficiale il cedolino e tra questi sono compresi gli importi IRPEF, relativi agli anni precedenti e a quello corrente con le aliquote medie e massime.