Come distribuire il proprio denaro


I 4 punti su cui è necessario distribuire i vostri soldi:

1-costi fissi

Come si possono identificare i costi fissi e perché questo è essenziale
Calcolare i costi fissi è facile, basta prendere le dichiarazioni e conti bancari per l’ultimo mese e scrivere tutto in una lista molto semplice. Se si dispone di un conto bancario online, è più comodo, è semplice l’accesso e basta selezionare la Panoramica vendite riguardo il mese scorso.
Annotare in realtà solo i costi fissi  come l’affitto o tariffe per la vostra auto. Tutto il resto, come ad esempio i ricoveri, i costi del carburante o alimenti appartengono alla categoria della vita e del divertimento.
Attraverso questa lista ora si sa che cosa vi costa sicuramente ogni mese  e ciò che rimane per gli altri 3 punti. Ogni pochi mesi, si dovrebbe aggiornare questo elenco, in quanto  i costi cambiano dalla cessazione del pagamento delle rate o da nuove questioni emerse.

L’elenco aiuterà anche a scoprire questo potenziale di risparmio per ottimizzare i costi. Se più del 50% del reddito va a questa voce si dovrebbe assolutamente prendere in considerazione cosa è possibile salvare.

2-risparmio

Salvare   una parte del proprio reddito per salvare nel breve termine  obiettivi a medio termine. Meglio aprire un conto di risparmio a cui trasferire automaticamente i soldi dopo il ricevimento dello stipendio.
Un obiettivo di risparmio potrebbe ad esempio essere una nuova macchina fotografica o la vacanza nel prossimo anno negli Stati Uniti. Ma gli obiettivi di medio termine, come i numeri  del vostro prestito  appartengono a questa categoria. Pensate a quello che si desidera salvare nei prossimi mesi fino a 5 anni, e scrivete  la somma richiesta e il periodo.
Da questo elenco, il tasso di risparmio mensile richiesto può quindi essere calcolato.
In questo modo, si può lavorare per il salvataggio del denaro e   sui vostri obiettivi. Pensate a tutto ciò che potrebbe essere richiesto nel corso dei prossimi 5 anni e scriveteloi,  ad esempio, per il Natale, anche se manca molto ancora a Natale.

Anche la vostra riserva finanziaria per le spese impreviste dovrebbe essere in questo elenco.

3-investire

Questo punto assicura che avrete   una fortuna e forse anche la vostra portata indipendenza finanziaria prima di andare in pensione.
Investire è l’unico modo garantito per arricchirsi!
Più risparmi  più avrai in seguito. Il tempo è il tuo migliore amico e si dovrebbe assolutamente iniziare a investire, anche se  solo 50 € al mese!
Se vogliamo iniziare allo stesso tempo ogni mese per salvare 50 €, magari in 25 anni, e vorreste investire i   soldi in un ETF DAX (con un rendimento medio annuo del 9,3%), avrete in 65 anni di attività oltre 230.000 euro. E con soli 50 € al mese!
Se mettete i vostri soldi ogni mese su un conto di risparmio con un tasso di interesse annuo del 0,5% (che in realtà è ancora abbastanza buono) dopo 40 anni  lo stesso importo  si salva quindi rimangono circa 26.000 euro… Solo circa il 11% della  ricchezza totale, anche se abbiamo risparmiato!

4-Vita e divertimento

Ora che avete distribuito la maggior parte del reddito  ciò che rimane del vostro denaro è a vostra disposizione. avete già salvato i soldi per le cose che desiderate acquistare, pagato tutte le bollette e  fatto in modo di avere una piccola fortuna.
Quello che ora avete si può spendere come si vuole,  ristorante, concerti,   e quant’altro si voglia. Con circa il 25% del reddito si dovrebbe andare  qui.
Il tuo bilancio personale
Complimenti, avete il vostro primo bilancio proprio, aumentando così le probabilità di un futuro senza problemi finanziari.
La bellezza del piano è che può essere automatizzato quasi completamente e si dispone che solo molto raramente si debba controllare.