Come aprire un servizio di ristorazione a domicilio di successo


Dopo che hai aperto il tuo servizio di ristorazione con consegna a domicilio non puoi aspettarti che la tua attività inizi improvvisamente a decollare. Ci sarà bisogno di portare avanti alcune azioni così che tu sia sicuro che la tua attività sia soltanto il principio di una lunga e prosperosa attività di business.

Se vuoi aprire un servizio di ristorazione a domicilio, come un sushi a domicilio Milano, i primi e basilari passi verso un business di successo sono cinque: conoscere il mercato e il tuo target, assicurarsi che tu abbia una lista completa o un menù dei ristoranti che i tuoi clienti amano di più, promuovere la tua attività in maniera appropriata, trovare il miglior luogo dove aprire la tua attività.

1. Conosci i tuoi clienti

Conoscere il mercato e il tuo target significa capire quale tipo di servizio a domicilio si aspettano i tuoi clienti. Questo può voler dire fare una piccola ricerca preliminare e comprendere le loro abitudini alimentari.  Avere questo genere di informazioni ti metterà nella condizione di conoscere gli orari nei quali preferiscono ordinare il loro cibo preferito, le tipologie di cibi che preferiscono ordinare e molte altre cose davvero importanti per la tua attività. Avere queste informazioni ti permetterà di pianificare come avviare la tua attività.

2. Assicurati che il tuo servizio a domicilio offra un menù completo e tagliato sulle esigenze dei tuoi clienti

Il passo successivo è quello di assicurarsi che il menù preveda i piatti preferiti dai tuoi clienti. Per far sì che esso includa le migliori ricette, studia il tuo target e richiedi un feedback dopo che ordinano dal tuo ristorante. In questo modo avrai una diretta corrispondenza tra la tua aspettativa e la loro esperienza di acquisto. Potrai così migliorare e ottimizzare il tuo menù in base ai gusti e alle preferenze dell’utenza a cui ti rivolgi.

Inizialmente potresti addirittura prevedere, con un piccolo sforzo aggiuntivo di sottoporre un questionario semplice e soprattutto breve al tuo target, in modo da valutare che il tuo menù preveda i piatti più richiesti.

Per far sì che tu faccia una bella figura, assicurati di recapitare il piatto preferito in modo che arrivi caldo o fresco, nel caso ad esempio di un sushi a domicilio, e che l’ordine arrivi al domicilio del tuo cliente senza ritardi. Investire nel miglioramento della qualitù del servizio che offri ai tuoi clienti sarà di grande aiuto nell’assicurarti una customer base attiva e duratura.

3. Promuovi la tua attività nel migliore dei modi

Un altro passo importante è quello costituito dalla promozione della tua attività. Non importa quanto la qualità del cibo che proponi sia alta: se i tuoi clienti non sono a conoscenza del servizio che proponi questo sarà pressoché inutile. Puoi provare a distribuire i classifici volantini, promozioni e coupon, oppure valutare anche i canali del web marketing, come le campagne di Direct Email Marketing, la newsletter, i social newtwork e così via dicendo; questo ti permetterà di spargere la voce in maniera più rapida ed efficace. Potrai aver bisogno di consegnare tutti i gadget e i prodotti promozionali possbili, come volantini, magneti brandizzati, chiavette usb brandizzate e carte contenenti il tuo menù.

4. Scegli il territorio giusto

Mentre imposti la tua attività di ristorazione a domicilio, dovrai assicurarti che il posto prescelto sia abbastanza  grande da garantirti un buon numero di ordini. Allo stesso modo non dovrà essere così grande da non permetterti di gestire la quantità di ordini che riceverai. Scegliere il posto giusto è un fattore cruciale per la buona riuscita del tuo servizio di ristorazione a domicilio.

5. Parti da un’attività piccola per poi espanderti

Una cosa positiva rispetto a questa tipologia di business è che non dovrai partire già da una grande dimensione. È addirittura consigliato avviare la tua attività a partire da una piccola dimensione o al massimo media.

Parti con un numero di fattorini non eccessivo e da una piccola area nella quale sei in grado di consegnare secondo i criteri che abbiamo suggerito nei punti precedenti. Quando inizierai ad avere una customer base corposa, quello sarà il momento buono per aumentare il numero di fattorini e ingrandire l’area di distribuzione. Saggiando le acque prima sarai in grado di garantire una crescita costante e senza intoppi, seppur più lenta.

 

Naturalmente questi cinque consiglio sono soltanto i passi fondamentali e principali che dovrai compiere. Oltre a questo dovrai trovare sempre più vie di migliorare la tua attività e far sì che diventi un’impresa di successo.