Come aprire un conto in Austria


Aprire un conto corrente in Austria

Quando si decide di aprire un conto corrente in Austria bisogna tenere a mente che il sistema bancario di questo Paese è molto simile a quello italiano: di conseguenza si hanno minori difficoltà che in altri Stati. Infatti le carte bancomat Maestro sono accettate in qualunque esercizio commerciale e per ricevere bonifici dall’estero è sufficiente indicare i numeri IBAN e SWIFT. Si tratta di una tipologia molto diffusa sia per l’accredito dello stipendio che per il pagamento delle utenze e del canone d’affitto. Il conto corrente base viene definito Girokonto e consente di avere tutti i servizi necessari per le esigenze tradizionali.

La procedura per aprire un conto corrente in Austria è abbastanza semplice e veloce: innanzitutto si deve scegliere a quale banca rivolgersi. I più importanti istituti di credito austriaci sono BAWAG PSK, Unicredit Bank Austria, Raiffeisen ed Erste Bank. In genere l’iter è il solito e la decisione viene presa in base alle condizioni offerte e alla comodità con cui si raggiunge la filiale: infatti di solito si opta per quella più vicino a casa. Per aprire un conto corrente in Austria la parte più difficile sta nello scegliere in maniera ideale la banca. Se le proprie necessità riguardano semplicemente il pagamento delle utenze e dell’affitto e l’accredito dello stipendio, la maggior parte degli istituti propongono soluzioni senza spese di gestione annue. Costi aggiuntivi sono previsti nel caso in cui si richiedono alti interessi oppure se si vuole collegare al conto una carta di credito. Non è necessario verificare in partenza la solidità della banca prima di scegliere perché tutti i conti correnti bancari fino a 100.000 euro sono assicurati anche in caso di fallimenti dell’istituto dallo Stato Austriaco. In genere si confrontano le condizioni offerte dalle varie banche attraverso portali online dedicati oppure ci si reca a chiedere informazioni direttamente nelle filiali. Di solito non ci sono problemi di comunicazione perché la maggior parte dei funzionari parla inglese.

Per aprire un conto corrente in Austria si ha a che fare con un iter molto semplice: infatti è sufficiente presentare in sede il Meldezettel e un documento di identità valido e inoltrare la richiesta. Occorre attendere qualche giorno perché l’istituto effettua alcuni controlli di routine sui dati della persona che ha richiesto l’apertura del conto. Quindi si viene contattati dal personale della filiale a cui si è fatto riferimento per perfezionare l’apertura. Aprire un conto corrente in Austria significa avere anche una carta bancomat (il prelievo è gratuito in qualunque sportello), l’internet banking e un consulente bancario che ha il compito di aiutare l’utente a gestire le somme accreditate.