Claudio Descalzi soddisfatto degli ultimi 4 anni di Eni: la conferma arriva da un’operazione in Mozambico


Claudio Descalzi, Amministratore Delegato di Eni dal 2014, ha commentato l’ultima operazione messa a segno in Mozambico dal colosso italiano dell’energia.


Claudio Descalzi Eni Mozambico


Claudio Descalzi: l’ultima operazione targata Eni

L’acquisizione, da parte di ExxonMobil, del 25% dell’Area 4 di Eni nell’offshore del Mozambico per 2,8 miliardi di dollari rappresenta, secondo l’AD Claudio Descalzi, il successo dell’innovativa strategia sull’esplorazione messa in atto dal colosso dell’energia. L’esplorazione, per il Gruppo del cane a sei zampe, ha una doppia valenza e, da un lato, permette la promozione di nuovi progetti dai quali, ad esempio, è arrivato il rimpiazzo delle riserve registrato nel 2016. Dall’altro lato consente una monetizzazione molto veloce: grazie a quattro operazioni simili a quella nel Mozambico, Eni ha totalizzato 9 miliardi di dollari negli ultimi quattro anni. In una situazione globale che vede tutti vendere gli asset produttivi, il colosso italiano ha venduto, alle prime quattro società petrolifere al mondo, esclusivamente asset esplorativi riconosciuti solamente per il loro potenziale. Claudio Descalzi, commentando il recente calo del prezzo del petrolio, non si ritiene preoccupato: la domanda rimane costante e la tendenza positiva.

Il percorso professionale di Claudio Descalzi

Laureato in Fisica all’Università degli Studi di Milano, Claudio Descalzi avvia la propria carriera lavorativa nel 1981 presso Eni come ingegnere di giacimento. Successivamente ricopre il ruolo di Project Manager per le attività di sviluppo in Libia, Nigeria, Congo e nel Mare del Nord. A seguito dei successi ottenuti, viene promosso continuando il percorso manageriale all’interno del colosso dell’energia in qualità di responsabile delle attività operative e di giacimento per l’Italia. Nel corso del biennio 2000/2001 diventa Direttore per l’area geografica Cina, Medio Oriente e Africa, dal 2002 al 2005 riveste invece la posizione di Direttore dell’area geografica Italia, Africa e Medio Oriente. A partire dal 2005 è Vice Direttore Generale di Eni – Divisione Exploration & Production, ruolo che lo vede impegnato fino al 2008, quando diventa Chief Operating Officer. Il 9 maggio 2014 viene nominato Amministratore Delegato del Gruppo, carica che riveste ancora oggi. Claudio Descalzi è l’attuale Vice Presidente di Confindustria Energia e, recentemente, a seguito dell’impegno dimostrato nella sostenibilità ambientale, ha ricevuto la Laurea Honoris Causa in Ingegneria per l’Ambiente dall’Università di Tor Vergata di Roma.