Cinema a basso costo? È possibile


Fare cinema in maniera professionale richiede molte risorse economiche. Tuttavia, oggi, grazie alla tecnologia digitale, non è più un sogno destinato a pochi. Sul mercato esistono diverse telecamere di ultima generazione che è possibile acquistare a prezzi ragionevoli. Anche l’avvento delle fotocamere reflex e mirror-less ad alta definizione, hanno reso il cinema davvero alla portata di tutti. Procurarsi un cavalletto, dotato di testa mobile per i movimenti di macchina, microfono e luci di scena è anche meno impegnativo in termini di prezzo.
Per questo motivo negli ultimi anni tantissimi registi hanno l’opportunità di produrre film con poco budget ma tanta passione e creatività. Il cortometraggio è il formato più semplice da realizzare con un budget limitato. Se volete cominciare a realizzarlo, questi sono i passi principali:
Innanzitutto partire da un’idea. Dopodiché si procede con la scrittura del soggetto per delineare a grandi linee di cosa parlerà il film.
Il trattamento e la sceneggiatura riporteranno gli avvenimenti scena dopo scena. Può capitare che la sceneggiatura non venga completamente rispettata in fase di ripresa e in fase di montaggio, ma è necessario arrivare sul set con le idee precise e una sceneggiatura completa. Questa viene accompagnata da un piano inquadrature, un documento dove vengono indicati i tipi di inquadratura scena per scena.
Se non avete mai fatto cinema forse potreste valutare la frequentazione di un laboratorio. Questo vi aiuterà ad apprendere le basi della regia e a lavorare dietro la macchina da presa senza l’impiego di grandi risorse. Durante le lezioni, normalmente, gli studenti collaborano a vicenda a tutte le fasi della produzione cinematografica. Ogni allievo ha la possibilità di riscoprire il proprio talento e contribuire al lavoro di realizzazione del corto. Con impegno e costanza è possibile divenire bravi film-maker anche senza aver investito molto denaro, perché ciò che conta davvero sono le idee.