Chalet in legno prefabbricati, ecco i costi


Sono sempre di più le persone che decidono di comprare chalet in legno prefabbricati, spinti dai diversi benefici che una soluzione di questo tipo può comportare. La sfida decisiva per il futuro riguarda infatti i materiali ecosostenibili, e proprio per questo si stanno rivalutando i materiali naturali come il legno.
Il risparmio che consente questo tipo di abitazioni, il fatto che i prezzi degli chalet di legno sono più convenienti e l’attenzione per l’ambiente, sono i temi più ricorrenti quando si parla di baite, dal momento che quelle moderne sono costruite con tecniche all’avanguardia che consentono di ottenere un ingente risparmio energetico.

I vantaggi di uno chalet in legno prefabbricato

Le case moderne in legno sono sicure, funzionali, facilmente personalizzabili, oltre ad essere anche esteticamente più gradevoli e “calde” rispetto a quelle tradizionali. Negli chalet in legno prefabbricati vengono utilizzati materiali che, grazie a diverse lavorazioni, sono in grado di offrire una resa ottima, acquisendo anche maggiore resistenza e durata nel tempo. Hanno caratteristiche fortemente antisismiche, grazie all’elasticità del legno che riesce meglio ad assorbire vibrazioni ed oscillazioni del terreno (cosa che non succede con cemento e mattoni). Inoltre il legno è forse l’unico materiale davvero rinnovabile, visto che il suo ciclo produttivo prevede che ogni albero utilizzato venga sostituito da uno nuovo. I benefici riguardano anche l’isolamento termico, tipica caratteristica di questo materiale. Ciò si traduce in un risparmio energetico fino al 90% sulle spese relative al riscaldamento ed al condizionamento rispetto ad un’abitazione in cemento.
Ma oltre a questi fattori strutturali, ci sono quelli economici. Come detto in precedenza, infatti, anche i prezzi degli chalet di legno sono un vantaggio per chi decide di scegliere questa soluzione.

Il costo di uno chalet in legno prefabbricato

La prima considerazione da fare è che gli chalet in legno prefabbricati sono diversi gli uni dagli altri, e di conseguenza anche il loro costo ne risente. C’è da considerare il tipo di costruzione richiesta, la qualità dei materiali che viene utilizzata e il costo relativo all’assemblaggio, oltre quello per le rifiniture. Ad esempio, il costo di un lamellare è superiore rispetto a quello del legno massiccio. Anche la tipologia del materiale per la coibentazione ha la sua incidenza sul prezzo finale, così come influiranno sul prezzo anche gli infissi scelti (se a vetro doppio oppure vetro triplo, se oscuranti oppure no).
Fatte queste premesse, c’è da dire che in generale i prezzi degli chalet di legno sono minori rispetto alle abitazioni realizzate con materiali tradizionali come cemento e calcestruzzo. Sono accessibili a tutti. Generalmente vanno dai 250 ai 500 euro/mq per la sola struttura, ai quali poi vanno aggiunti i costi per montaggio, trasporto, fondazione e quelli degli allacciamenti degli impianti (acqua, telefonia, elettricità, fogne, gas), per una cifra che arriva intorno ai 1100-1400 euro/mq complessivi.

Conclusioni

L’evoluzione culturale e anche quella tecnologica, che ha permesso un trattamento delle materie prime sempre più efficace, ha consentito la crescita delle persone che pensano agli chalet in legno prefabbricati come soluzione migliore per le loro esigenze.
Lo scenario dell’ultimo decennio è molto cambiato, tanto che oggi c’è una crescente diffusione dovuta al fatto che i prezzi degli chalet in legno sono più bassi rispetto alle abitazioni in mattoni e cemento, e che queste strutture abitative sono vantaggiose tanto a livello ambientale quanto a quello energetico.