Cerchi un nutrizionista a Bologna? Rivolgiti ad uno studio professionale


In una società dove l’aspetto esteriore rappresenta il biglietto da visita per presentarsi al mondo, è importante essere sempre in forma e occuparsi quotidianamente del proprio corpo. Ciò significa anche tenere sotto controllo il proprio peso, attraverso un’alimentazione studiata ad hoc per le proprie esigenze: mettersi a dieta non deve rappresentare un sacrificio, ma un gesto di amore per sé stessi e per la propria salute che va curata e salvaguardata dagli stimoli negativi che ogni giorno arrivano dall’esterno. La dieta, infatti, non deve rappresentare un regime alimentare volto solo a perdere peso; certamente il dimagrimento è uno degli aspetti contemplati, ma una dieta equilibrata deve soprattutto migliorare lo stato di salute del corpo e anche della mente (mens sana in corpore sano).

Rivolgersi alle diete pubblicizzate online o prendere a prestito il piano alimentare di un conoscente è un’azione profondamente sbagliata. Ognuno di noi è infatti unico e ha esigenze uniche, legate strettamente alle caratteristiche corporee e all’attività quotidiana, nonché ai propri gusti. Se si desidera dimagrire oppure seguire un regime alimentare sano ed equilibrato, è necessario rivolgersi ad un professionista: il nutrizionista. Se cerchi un nutrizionista a Bologna, lo studio NewLife è il posto adatto: vengono stilati piani alimentari personalizzati da uno staff competente e formato in grado di redigere diete per ogni tipologia di paziente, come donne incinte, adolescenti, sportivi, vegetariani e vegani, celiaci e allergici e soggetti che desiderano perdere peso o, al contrario, guadagnarne. Non bisogna necessariamente essere malati o sovrappeso per rivolgersi al nutrizionista: molti pazienti desiderano semplicemente imparare a mangiare bene.

Come funziona la compilazione di un piano alimentare personalizzato? Nello studio NewLife del nutrizionista a Bologna vengono eseguite tutte le analisi necessarie a determinare nello specifico quali sono i bisogni del paziente, naturalmente tenendo in massima considerazione i suoi obiettivi e le sue aspettative. È consigliato eseguire gli esami del sangue di base (emocromo, formula linfocitaria e test delle intolleranze alimentari) e presentarsi alla prima visita con gli esami svolti.

Il nutrizionista compilerà l’anamnesi del paziente, cioè la sua storia clinica, ed eseguirà l’esame antropometrico e bio-impedenziometrico per determinare le caratteristiche corporee (altezza, peso, percentuale di adipe e di massa magra). È compresa la consulenza alimentare personalizzata e la realizzazione di un piano alimentare personalizzato, anche in base ai gusti del paziente ed ai suoi impegni quotidiani (necessità di fare uno o più pasti fuori casa, ecc). Il piano alimentare viene consegnato entro 7 giorni: infatti è necessario del tempo per analizzare le caratteristiche del paziente e comporre una dieta che tenga conto di tutte le necessità. Bisogna sempre diffidare di chi propone immediatamente una dieta, è probabile che sia la stessa per tutti i pazienti.

Periodicamente verranno programmate dal nutrizionista delle visite di controllo alle quali è importante non mancare per verificare i progressi e, in caso di necessità, attuare modifiche al piano alimentare. Le visite di controllo sono essenziali per monitorare l’andamento della dieta e non devono essere considerate come “esami” da aspettare con timore; nel caso ci siano difficoltà da parte del paziente, il nutrizionista è a completa disposizione per analizzare le criticità e porre rimedio nel modo più appropriato, sempre a fianco del paziente.