Carta A4 specifica per stampanti laser


Stampante e carta laser A4

Moderna, rapida e altamente performante, con la diffusione della tecnologia e al conseguente abbassamento dei prezzi, la stampante laser ormai non è più un lusso, né un macchinario esclusivo da ufficio. Apprezzata per la capacità di effettuare velocemente grandi quantità di stampe e fotocopie, è poco rumorosa e soprattutto non delude per quanto riguarda la qualità di stampa su carta laser A4. Non utilizzando inchiostro liquido, le copie non sono mai sbavate, né umide al momento dell’emissione e, anche se la macchina rimane inutilizzata per un lungo periodo di tempo, il suo funzionamento è ineccepibile grazie al fatto che utilizza toner in polvere. L’inchiostro liquido, infatti, tende a seccarsi dopo un certo periodo di non utilizzo. Particolare non trascurabile se si effettuano molte copie, sul lungo periodo di uso risulta più economica delle altre perché le ricariche costano di meno. Naturalmente, per avere la garanzia di ottenere sempre stampe perfette è di primaria importanza l’utilizzo di una carta laser A4 specifica.

 

Caratteristiche della carta laser A4

Non è facile destreggiarsi fra i tanti tipi di carta per stampante, perché, se è pur vero che sempre di carta si tratta, ogni tipologia ha caratteristiche diverse ed è adatta ad usi differenti. Prima di prendere in considerazione le caratteristiche ottimali della carta laser A4, occorre fare una piccola panoramica sulla carta da stampante. Una prima differenziazione fra i molti tipi si ha nel peso o nella grammatura espressa in grammi per metro quadrato, un formula che corrisponde al peso di un foglio di un metro quadrato: se la confezione indica 60 g/mq vuol dire che un foglio della superficie di un metro quadrato pesa 60 grammi. Il peso non coincide con lo spessore ma c’è proporzione fra le due misure. Naturalmente, maggiore sarà il peso, maggiore la consistenza della carta: la grammatura per la carta per stampanti va da 60 a 90 g/mq. Altro parametro di valutazione dipende dall’uso a cui i fogli sono destinati: la carta uso mano è quella adatta alle stampanti, la carta patinata, più lucente, è indicata per le stampe a colori e la carta speciale, ad esempio colorata o ruvida, è idonea ad altri scopi. Un’ultima differenziazione si ha nella luminosità che si misura in base alla bianchezza della carta: la più luminosa è di tipo A, perfetta carta laser A4, seguono la tipo B, la tipo C e la carta riciclata, ovviamente la meno bianca.

 

La carta laser A4 specifica

La carta laser A4 perfetta per la stampante laser deve avere un peso maggiore per grammatura in quanto deve resistere alle alte temperature del toner. Deve essere liscia, in modo da permettere una stampa più precisa, pulita e senza sbavature; infine deve avere un punto di bianco molto elevato per consentire l’impressione di caratteri nitidi. La carta laser A4, con misure 210 x 297 mm, è generalmente venduta in risme di circa cinquecento fogli.