Calcare, la minaccia numero 1 per il tuo scaldabagno: ecco come affrontarla

Proliferazione di batteri nello scaldabagno

L’accumulo di calcare causa molti problemi allo scaldabagno; tra questi la proliferazione batterica. Solitamente non si tratta di batteri in grado di provocare malattie: la loro azione è più che altro corrosiva delle membrane interne e, pertanto, riduce la vita dello scaldabagno. Insieme alle elevate temperature dell’acqua sanitaria il calcare da questo punto di vista può essere fatale per lo scaldabagno.

Tieni a mente che se avverti un odore simile allo zolfo o alle uova marce il problema potrebbe essere proprio un accumulo di batteri e calcare all’interno del tuo scaldabagno. Non confonderlo, però, con una potenziale perdita di gas naturale: ha un odore molto simile. In entrambi i casi, tuttavia, si tratta di problemi che devono essere risolti al più presto possibile.


Calcare, la minaccia numero 1 per il tuo scaldabagno: ecco come affrontarla
Calcare, la minaccia numero 1 per il tuo scaldabagno: ecco come affrontarla

Il modo migliore per risolvere il problema dell’accumulo di calcare all’interno dello scaldabagno è l’uso del lavaggio chimico. Questo può essere effettuato anche a livello domestico se si ha un minimo di esperienza; altrimenti può essere richiesto al proprio centro di assistenza tecnico di fiducia.

Il lavaggio chimico può essere utilizzato sia per gli scaldabagni elettrici, sia per quelli a gas e deve essere effettuato a scaldabagno spento e svuotato. In molti casi è indicato nelle istruzioni che lo scaldabagno può essere lasciato acceso durante la manutenzione: in questi casi, però, si rischia di danneggiare seriamente la canna fumaria. Meglio evitare, quindi.

Una volta effettuato il lavaggio chimico è possibile rimettere in funzione il proprio scaldabagno così da tornare ad avere il comfort che si desidera.

Hai bisogno di assistenza tecnica per il tuo scaldabagno Hermann Saunier Duval a Roma? I tecnici PowerGas sono a tua disposizione!