Bugie e segreti sui depuratori acqua per casa


Quanta confusione sulla filtrazione domestica, e quante bugie sui depuratori acqua per casa! Da quando hanno fatto capolino questi dispostivi per rendere l’acqua più pulita e salutare, ci sono le fazioni i chi è pro depuratori e chi è contro. Gli impianti di depurazione domestici possono migliorare o peggiorare l’acqua di casa, dipende anche da quanto tempo si dedica alla manutenzione e al livello di igiene impiegato. Certo è che se l’impianto è sotto il lavello dove si tengono anche i rifiuti umidi, e magari ogni mese bisogna cambiare il filtro in carbone o in altro materiale, il rischio di contaminazione è elevato rispetto a una caraffa filtrante che si può lavare più spesso. Eppure, c’è gente che cambia il filtro della caraffa e non la lava perché sennò si rovina. A parte chi non è dedito all’igiene, esistono varie bugie riguardo i depuratori domestici.

Verità e falsità riguardo i depuratori acqua per casa

La prima bugia è la credenza che l’acqua in bottiglia sia più sicura di acqua depurata da depuratori domestici. Già ragionandoci si può smontare la teoria bislacca di qualcuno che, forse, vende acqua in bottiglia. Prima di tutto, l’acqua in bottiglia viene anch’essa depurata, da depuratori industriali. Se dovessimo prelevare direttamente l’acqua dai ruscelletti di montagna, essa avrebbe impurità come residui di fondale e di esseri viventi presenti naturalmente nel liquido, nonché i loro bisognini. Quindi, l’acqua in bottiglia viene prelevata, analizzata, filtrata, venduta e analizzata a campione per adempiere alla legge. Con un depuratore acqua per casa si filtra l’acqua direttamente e si beve, dove è la differenza? Giusto, che magari nel processo di lavorazione dell’acqua ci possono essere contaminazioni di additivi, oppure dalla stesse bottiglie, magari non sterilizzate a dovere. Gli impianti enormi dono difficili da pulire e non avviene ogni giorno, col pericolo di accumulo di alghe e microrganismi pericolosi, pur osservando le normali norme HACCP. Seconda eresia: i costi dei depuratori acqua per casa sono esorbitanti. Forse per chi li vuole rivestiti di oro massiccio, visto che ci sono soluzioni adatte per tutte le tasche e a seconda dei consumi familiari. Certo, se si sta poco a casa e si tende a mangiare fuori, non ha senso installare un sistema di filtraggio professionale, mentre è indicata la soluzione con caraffe filtranti e filtri applicabili nei rubinetti. Inoltre, qualcuno sostiene che i depuratori sono solo placebo per spillare soldi alla gente. Errore, basta comprare delle cartine tornasole per smentire questa diceria.