Bari e la Puglia


Bari è la capitale della Puglia, la regione in mezzo al tallone dello stivale italiano. È anche un importante centro di trasporto non solo per la Puglia, ma per i traghetti e le navi da crociera che lasciano il porto per altre destinazioni del Mediterraneo.

Ma Bari è molto più di un centro di trasporto! E ‘anche una destinazione percorso che vanta gemme spettacolari, dalla cucina di prima classe ai castelli storici.

E arrivare a Bari è più facile di quanto si possa pensare. Puoi volare all’aeroporto internazionale di Bari, ma se sei già in Italia, puoi prendere il treno ad alta velocità. Da Roma, si può arrivare a Bari Centrale in circa quattro ore; Dato che la stazione ferroviaria di Bari è a pochi passi dal centro storico, è un modo particolarmente conveniente per andarci.

Il castello svevo



Questa imponente struttura, originariamente costruita dal re Normanno Ruggero II nel XII secolo, fu ricostruita da Federico II nel 1233. Ha aggiunto due delle torri normanne, ancora oggi visibili. Nel XVI secolo, durante l’altezza della gloria di Bari, Castello Svevo servì come residenza rinascimentale per Isabella di Aragona e sua figlia Bona Sforza – e divenne un parco per gli artisti, scrittori e potenti dignitari che avrebbero ospitato. Si può ancora vagare attraverso l’incantevole cortile interno del castello, la scalinata monumentale e il piccolo museo di oggi.

La cattedrale di San Sabino



Sebbene meno nota della Basilica di San Nicola, la Cattedrale di San Sabino è la principale chiesa di Bari. Originariamente costruita in stile bizantino nell’XI secolo, fu distrutta nel 1156 e ricostruita nel 1170; Il suo stile romanico la rende uno dei migliori esempi dell’architettura del periodo in tutta la Puglia.

La chiesa fu nominata in onore del vescovo San Sabino, le cui reliquie sono ancora conservate nella cripta oggi. Assicuratevi di dare uno sguardo da vicino alla facciata: presenta decorazioni affascinanti con mostri grotteschi e creature immaginarie, insieme a una splendida finestra rosa.