Banca Valsabbina: su Giudicarie il bilancio 2015 dell’istituto

Otto milioni di utile nel 2015 per Banca Valsabbina: l’articolo del 2016 di Giudicarie.com riporta i dati in bilancio e le delibere dell’Assemblea dei Soci convocata il 30 aprile per approvare l’esercizio.


Banca Valsabbina: su Giudicarie il bilancio 2015 dell’istituto
Banca Valsabbina: su Giudicarie il bilancio 2015 dell’istituto

Banca Valsabbina, il bilancio 2015: Giudicarie.com

Che Banca Valsabbina sia un punto di riferimento per i territori in cui opera dal 1898, lo conferma il grande interesse delle testate per le vicende che la riguardano: bilanci, acquisizioni, avvicendamenti trovano sempre più spazio nelle cronache locali e non solo, come emerge anche da questo articolo pubblicato nel 2016 da Giudicarie.com, il portale dedicato all’omonima zona in Trentino dove l’istituto è presente. Un approfondimento su quanto avvenuto nel corso dell’Assemblea dei Soci convocata in forma Straordinaria e Ordinaria il 30 aprile di quell’anno: un appuntamento particolarmente importante perché si discute l’approvazione del bilancio. Nell’articolo sono riportati i dati dell’esercizio al 31 dicembre 2015 che ha visto Banca Valsabbina conseguire un utile netto di oltre 8 milioni di euro, nonostante la redditività dell’esercizio sia stata condizionata dai contributi ordinari e straordinari per euro 4,8 milioni, versati al Fondo di Risoluzione e allo Schema di Garanzia dei Depositi. Sulla base di questi numeri è stata proposta la distribuzione di un dividendo di euro 0,12 per azione, in pagamento dal 4 maggio 2016. L’Assemblea dei Soci ha inoltre accolto positivamente la proposta del Consiglio di Amministrazione di ridurre il prezzo per azione da 18 euro a 14, in linea con i parametri di mercato. Nell’approfondimento si evidenzia inoltre che l’Assemblea Straordinaria ha deliberato alcune modifiche statutarie imposte dalle nuove disposizioni che nel 2016 hanno cambiato il quadro regolamentare delle banche, in particolare delle “popolari”. L’Assemblea Ordinaria ha inoltre riconfermato diversi consiglieri in scadenza.

Banca Valsabbina: il profilo dell’istituto

Nata nel 1898 come Società Cooperativa per Azioni, Banca Valsabbina da 120 anni promuove la crescita e lo sviluppo economico di Brescia e delle altre zone in cui è presente, configurandosi come interlocutore di riferimento per le famiglie che vi abitano e le realtà imprenditoriali. Negli anni ha esteso la propria rete operativa anche oltre Brescia: delle settanta filiali di cui dispone, venti sono infatti dislocate tra le province di Verona, Vicenza, Trento, Monza e Brianza e nelle città di Modena, Bergamo, Padova e Milano. Con oltre 550 dipendenti, Banca Valsabbina conta oggi su un solido patrimonio di oltre 382 milioni di euro, con un CET 1 al 15,17% e gestisce masse per circa 8 miliardi di euro. Per i prossimi anni l’obiettivo è continuare a crescere creando e cogliendo le opportunità che potrebbero derivare da nuove aperture e dall’ulteriore valorizzazione dell’offerta, sempre più orientata alla massimizzazione di valore per clienti, dipendente e azionisti. Senza mai rinunciare alla mission che dal 1898 ne impronta l’attività: supportare e sostenere l’economia locale.