Come aumentare le vendite agli eventi con gli articoli pubblicitari

Durante le fiere e gli eventi, distribuire gli articoli pubblicitari giusti nel momento azzeccato può dare una grossa spinta alle nostre vendite.

 

Partecipare alle fiere di settore è un ottimo modo per farsi conoscere, ma siamo sicuri che basti lasciare il nostro nome ai potenziali clienti per portarli a diventare tali? Di sicuro, le possibilità che si ricordino di noi saranno più alte se, invece del solo ricordo, lasceremo loro qualcosa di concreto… come degli articoli pubblicitari!

Ma attenzione, perché anche questi strumenti di marketing da soli non bastano. Per poter avere un impatto concreto sulle vostre vendite, non c’è dubbio che debbano essere accompagnati da una strategia su misura, la quale deve comprendere 3 aspetti:

 

1 – La scelta dei giusti articoli pubblicitari

Per essere efficaci, i vostri regali devono essere azzeccati. Ecco perché bisogna puntare su oggetti utili, che le persone possono utilizzare anche dopo l’evento: perciò pensiamo a che tipo di audience parteciperà e proviamo ad inquadrarne i gusti e i bisogni. In tutto questo, però, cerchiamo di scegliere qualcosa che sia sempre in linea con il nostro business.

Più i nostri articoli saranno utilizzati dalle persone, maggiore sarà la visibilità e l’impatto del nostro brand e, di conseguenza, ci saranno maggiori possibilità di ottenere una conversione.

 

2 – I momenti migliore di distribuzione

Anche il modo in cui distribuiamo gli omaggi è un fattore. Per esempio, un ottima strategia può essere quella di consegnare di persona gli articoli a quelle persone che si dimostrano più interessate al nostro stand e alle nostre proposte.

Un altro approccio può essere quello di identificare i prospect chiedendo loro un biglietto da visita (per l’ambito B2B) oppure facendo compilare un form (per il B2C) e in seguito consegnare l’omaggio. In questo modo, oltre ad una distribuzione più mirata, è possibile ottenere materiale utile per l’identificazione del pubblico ideale.

 

3 – Valutazione post-evento

Come tutte le operazioni di marketing, anche la distribuzione degli articoli pubblicitari va monitorata, così da valutarne l’impatto e correggerne gli aspetti meno efficaci. Si può partire dall’analisi dei vari tipi di gadget, per capire quali sono stati distribuiti maggiormente e quali hanno portato ad una conversione.

C’è poi l’aspetto dei prodotti inutilizzati, che possono essere impiegati anche dopo gli eventi: distribuirli come omaggio extra ai contatti che non hanno potuto partecipare all’evento o che hanno ricevuto un gadget diverso è una delle varie soluzioni per evitare sprechi e aumentare le possibilità di vendita.