Ascensori esterni: dall’Italia a Dubai, lo stile è impareggiabile


Le persone interessate all’architettura moderna così come i progettisti di tutto il mondo guardano con ammirazione a Dubai e agli straordinari edifici che, negli ultimi anni, vi sono stati costruiti.

Ascensore esterno creato da FarmaQuello che un tempo era deserto si è trasformato in una giungla di grattacieli e di avveniristiche opere edilizie che fanno girare la testa, come ad esempio il lussuoso Burj Al Arab, albergo dalla inconfondibile forma di vela che è diventato un simbolo della città, proprio come il Colosseo a Roma o la Tour Eiffel a Parigi.

Gli ospiti della struttura potranno raggiungerla in Rolls Royce dall’aeroporto, oppure approfittare della comoda piattaforma d’atterraggio per elicotteri situata in cima all’edificio a più di 280 metri di altezza. E sempre a proposito di spostamenti, per muoversi tra un piano e l’altro del Burj Al Arab di Dubai si potrà contare su ascensori ultraveloci che garantiscono un elevato comfort di marcia – ma non solo: in qualche caso anche la vista panoramica è garantita.

Ad esempio per gustare un pranzo davvero indimenticabile si può salire sino al 27° piano raggiungendo il ristorante Al Muntaha (che significa “Il più alto”), le cui pareti esterne sono fatte interamente di vetro, dal soffitto sino ai pavimenti. Per arrivare al ristorante è a disposizione un ascensore panoramico, che regala splendidi viste sulla città.

Anche in Italia sempre più progettisti ricorrono proprio agli ascensori esterni per dare all’edificio un “plus” di grande rilievo dal punto di vista dell’estetica e del prestigio. A realizzare questi impianti ci pensa Farma Ascensori, specializzata in impianti per il trasporto verticale costruiti su misura e integrando le migliori tecnologie disponibili sul mercato.