Arte: una visita ai musei della capitale


La città di Roma è considerata da molti come la città più bella del mondo, per questo è meta ogni giorno di migliaia di turisti che arrivano per tour più o meno brevi alla scoperta delle meraviglie che offre.

La capitale viene anche considerata come un museo all’aperto visto che solo girando per le strade è possibile ammirare dei magnifici monumenti e reperti storici di immenso valore, ma per i tanti visitatori che popolano gli alberghi a Roma e che desiderano fare un viaggio culturale, c’è la possibilità di ammirare alcuni tra i musei più belli e ricchi del mondo.

I musei da visitare assolutamente a Roma

Musei Vaticani

I Musei Vaticani sono conosciuti in tutto il mondo, si trovano all’interno dello Stato del Vaticano ed ospitano al loro interno una magnifica collezione d’arte, frutto dei doni ai papi nel corso degli anni.

A fondare i Musei Vaticani è stato Papa Giulio II nel 1506 e all’interno è possibile ammirare: la Cappella Sistina e gli appartamenti papali con i magnifici affreschi rinascimentali,  opera di maestri del calibro di Michelangelo e Raffaello.

Museo Nazionale  Romano

Il Museo Nazionale Romano  è il principale polo museale archeologico della capitale ed ospita le principali collezioni risalenti all’epoca antica, si trova sotto la guida della Sovrintendenza dei Beni Archeologici della città di Roma.

Istituito nel 1889 allo scopo di raccogliere i reperti antichi risalenti al periodo che va dal  V secolo a.C al III secolo d.C.

Nel corso degli anni ha avuto un notevole ampiamento grazie anche alla collezione di Villa Ludovisi e a partire dal 1990 sono state approvate numerose modifiche, che hanno portato il Museo Nazionale Romano ad  essere diviso  in quattro diverse sedi d’esposizione:

  • Terme di Diocleziano
  • Palazzo Massimo
  • Palazzo Altemps
  • Cripta Balbi

Musei Capitolini

Tra i principali musei della capitale troviamo sicuramente i Musei Capitolini, facenti parte del “sistema  dei musei in comune di Roma”.

Sono stati aperti al pubblico grazie al papa Clemente XII e sono considerati il primo museo aperto al pubblico del mondo.

Situati su Piazza del Campidoglio al loro interno ospitano opere d’arte romana, rinascimentale e barocca tra cui spiccano  la statua equestre di Marco Aurelio  e la Lupa Capitolina, simbolo della città di Roma.