Arredare la casa con i quadri


IL TOCCO SUPREMO ALL’ARREDAMENTO: I QUADRI.

La casa è da sempre il luogo in cui rifugiarci e vivere a nostro agio la quotidianità, proprio per questo è importante renderla confortevole e corrispondente al nostro stile; in questo possono aiutarci i quadri per arredare casa, interessanti elementi d’arredo che arricchiscono il carattere della nostra dimora, rendendola  unica e rappresentativa della nostra personalità. Decorare le pareti di casa con i quadri per arredamento per quanto possa sembrare una cosa semplice in realtà non lo è, e spesso non si presta la dovuta attenzione, andando così a realizzare ambienti poco eleganti e antiestetici. Nella scelta dei quadri per arredamento può essere utile seguire qualche accorgimento, affinché ogni stanza abbia il suo quadro caratterizzante appropriato.

La comodità dei quadri per arredamento sta nella possibilità di poterli spostare quando e dove vogliamo in base ai nostri gusti e le nostre esigenze. Tra tele, quadri e stampe possiamo sbizzarrire la nostra fantasia come meglio crediamo. Possiamo iniziare con quadri per arredare casa che raffigurino opere di un artista che ci piace o stampe di una foto che amiamo, esternando così i nostri gusti e la nostra originalità; tali tipi di immagini sono particolarmente indicate per il soggiorno e la camera da letto. Per tali locali sono anche consigliati i paesaggi o le nature morte, per la cucina si può optare, invece, per quadri per arredamento che rievocano il mondo culinario o con motivi floreali o con frutta e verdura, mentre per la stanzetta dei bambini si possono scegliere stampe dai colori vivaci; nel corridoio invece è indicato collocare manifesti o stampe. Anche il bagno, con il giusto accostamento di colori, potrà essere impreziosito con il suo apposito quadro, acquisendo così un aspetto molto più raffinato.

Con i quadri per arredamento, possiamo abbellire le pareti della nostra abitazione avendo cura di mantenere l’armonia con tutti gli altri elementi d’arredo, e cercando di non esagerare con troppi quadri che rischierebbero di riempire in modo eccessivo il muro; un altro utile consiglio è quello di prediligere quadri in sintonia con i colori dell’arredamento. I quadri per arredare casa vanno, poi, collocati all’altezza degli occhi, evitando di accostare i dipinti alle fotografie. Inoltre, se vogliamo disporre su una parete più quadri, sistemiamo in alto quelli che si vedono anche a distanza, mentre in basso quelli da guardare più da vicino; se poi, possediamo un quadro di una certa rilevanza, possiamo valorizzarlo isolandolo dagli altri, o se è abbastanza grande collocandolo al centro della parete. Un’idea molto interessante può essere quella di sistemare i quadri per arredamento non ai muri, ma ad esempio sul camino, sui mobili, o anche su un cavalletto.

Non ci resta, quindi, che completare il nostro arredamento scegliendo quadri per arredare casa che non rendano il tutto monotono, ma che gli diano carattere e unicità; e considerando, comunque, che il gusto è una cosa soggettiva, il suggerimento migliore non può essere che quello di scegliere sempre i quadri per arredamento che più ci piacciono e che meglio rivelano il nostro tocco.