Anziani e truffe telefoniche, come difendersi

Le truffe telefoniche colpiscono spesso e volentieri gli anziani, che ignari possono cadere in piccoli tranelli psicologici e rimetterci parte della pensione o trovarsi sottoscrittori di servizi utili, quanto mai utilizzati. In realtà, dalle truffe telefoniche nessuno è al riparo, poiché ogni volta se ne inventano una nuova pur di frodare qualcuno. Ma esiste un modo per tutelarsi? E, soprattutto, esiste un modo per difendere gli anziani dalle truffe telefoniche?


Anziani e truffe telefoniche, come difendersi
Anziani e truffe telefoniche, come difendersi

La risposta non è semplice da dare, ma di base sì, possiamo difendere i nostri anziani dalle truffe telefoniche cercando di istruirli al meglio sulle metodologie che applicano questi ciarlatani e come comportarsi in tali situazioni.

Fra le truffe telefoniche più comuni abbiamo quelle che puntano sul fattore emotivo ed affettivo. Di solito il truffatore chiama l’anziano dicendo che un nipote o un figlio si trova in difficoltà (incidente, ha bisogno di soldi, ecc.) e che è stato incaricato di passare a casa dell’anziano per prendere i soldi. In questo caso, è fondamentale non lasciarsi sopraffare dai sentimenti e chiamare subito la persona interessata o qualcuno a lui vicino, così da sapere subito come stanno le cose. In ogni caso, è bene non ricevere nessuno che non si conosce.

Altra classica truffa telefonica è quella tipica dei call center che vogliono vendere/far cambiare servizi vari. In questo caso, la parola da non pronunciare mai è “sì”, perché è l’unica che, estrapolata dal contesto, può essere inserita in una registrazione di contratto e incastrarvi. Dunque, è importante spiegare all’anziano che non dovrà mai rispondere alle domande con un “sì”, ma con altre formule. Ad esempio: “Lei è il signor Tal dei Tali?” “Sono io” oppure “Lei usa spesso la linea telefonica” “Molto spesso”.

Quando si è in dubbio, è poi fondamentale chiedere aiuto e denunciare, senza indugio: nessun anziano deve temere e vergognarsi di denunciare di aver subito una frode!

Questi sono i nostri consigli per difendere gli anziani dalle frodi telefoniche, ma se vuoi conoscere meglio la nostra casa di riposo di Viterbo, l’Arca di Noè, visita il nostro sito: ti aspettiamo!