Antifurto e inferriate di sicurezza sempre più presenti nelle case degli italiani

Negli ultimi anni il problema della sicurezza nelle abitazioni è molto sentito. L’aumento di furti in abitazione, spesso con esiti violenti a danno degli inquilini, ha spinto le persone prima a informarsi e poi ad adottare soluzioni per mettersi al sicuro.

Ormai basta camminare per le vie dei paesi per notare quante abitazioni abbiano posizionati in bella vista allarmi, antifurti e talvolta anche telecamere. Dapprima utilizzati solo dalle aziende, per cui i furti di materiali sono all’ordine del giorno e comportano sempre una voce gravosa sui bilanci, ormai questi dispositivi elettronici di sicurezza sono presenti in quasi tutte le case. L’ultima tendenza delle case produttrici di centrali di allarme è quello di facilitare il controllo di questi dispositivi anche a distanza e 24 ore su 24 attraverso lo smartphone. Spesso attraverso semplici app si possono ricevere notifiche in caso di attivazione dell’allarme, nonché controllare le eventuali funzioni domotiche della casa.


Antifurto e inferriate di sicurezza sempre più presenti nelle case degli italiani
Antifurto e inferriate di sicurezza sempre più presenti nelle case degli italiani

Oltre ai sistemi di sicurezza elettronici vengono montate spesso anche porte blindate, persiane e finestre a prova di ladro e anti sfondamento. Le aziende produttrici negli ultimi anni hanno sviluppato soluzioni sempre nuove per coniugare sia la funzionalità, lasciando passare luce ed aria, sia l’aspetto estetico, potendole produrre in diversi materiali e colori per integrarle nell’architettura della casa, che quello della sicurezza.

Il fatto più preoccupante, però, risulta l’impennata di persone che ricorrono a sistemi di sicurezza più drastici come le inferriate. «All’inizio puntavamo soprattutto sulle recinzioni, ma negli ultimi cinque anni le inferriate metalliche sono sempre più richieste» conferma il titolare della carpenteria metallica Verona “Metal-Point”.

Risulta chiara la percezione di insicurezza nelle persone, impaurite dal fatto di essere violate in quell’ambiente intimo che è la propria casa. Privatamente i più si stanno muovendo per tutelarsi, adesso si attende un intervento legislativo a livello pubblico.