L’analisi tecnica e l’indicatore CCI


L’analisi tecnica è un requisito di fondamentale importanza per chiunque voglia avventurarsi nella professione di trader o che voglia effettuare investimenti per conto proprio. Conoscendo l’analisi tecnica si potrà ridurre il rischio su operazioni su titoli azionari, coppie di valute, forex, materie prime e tanto altro.

Uno degli indicatori per i quali viene utilissima la conoscenza dell’analisi tecnica nel trading, è l’indicatore CCI.

E’ un indicatore che viene usato per verificare le condizioni di ipervenduto e ipercomprato. In pratica, l’indicatore CCI viene utile per stabilire se sia il caso di vendere o comprare una determinata materia prima.

CCI sta a significare Commodity Channel Index dove la prima parola, Commodity deriva dall’inglese e significa appunto materia prima. Osservando questo indicatore oscillatore, si è in grado attraverso l’analisi tecnica di comprendere se vi sono le condizioni di vendere o acquistare nel trading e dunque anche di monitorare e prevedere inversioni di tendenza.

Questo indicatore non va però utilizzato da solo, va infatti usato in concerto con altri indicatori che vanno a formare insieme i grafici precisi dell’analisi tecnica.

Una delle regole principali di chi si avvicina al mondo del trading è di non gettarsi a capofitto partendo con gli investimenti e soprattutto quelli a breve termine. La smania di fare soldi e guadagnare sin da subito grosse cifre potrebbe quasi sicuramente condannare il nuovo trader alla perdita di tutto il capitale.

Così come non bisogna partire da soli e da subito nell’avventura del trading andando a attaccare campi sconosciuti e difficili anche per traders esperti, anche partire senza avere delle valide basi di analisi tecnica non è consigliabile. La pazienza in questo lavoro è fondamentale, soprattutto all’inizio. Un corso di trading che si rispetti dovrebbe fare in modo che chi si avvicina a questa disciplina e ai mercati finanziari per la prima volta, giunga a fare le sue prime operazioni trascorsi almeno sette o otto mesi di lezioni.