AMA-TRICIANA COL CUORE: iniziativa di solidarietà a Cori per la ricostruzione delle aree terremotate


Appuntamento venerdì 16 Settembre, dalle ore 20:30, presso le strutture aderenti alla manifestazione. Con 5 € sarà possibile acquistare un piatto di Amatriciana e un bicchiere di vino per contribuire a sostenere le popolazioni delle zone colpite dal terremoto del 24 Agosto.
Un’AMA-TRICIANA COL CUORE per continuare a sostenere la ricostruzione delle zone colpite dal terremoto. Venerdì 16 Settembre i cittadini di Cori e Giulianello, e non solo, sono chiamati a partecipare ad un altro momento di solidarietà. Dalle ore 20:30 potranno acquistare un piatto di Amatriciana e un bicchiere di vino a 5 euro nelle strutture aderenti: i centri anziani ‘Argento Vivo’ e ‘Il Ponte’; le Taverne di Porta Ninfina, Porta Romana e Porta Signina; lo stand della Protezione Civile di Cori a piazza Signina.

La proposta è nata in seno alla riunione del 1° Settembre convocata dall’Amministrazione comunale di Cori e dal Comando della Polizia Locale di Cori, dove erano presenti tanti rappresentanti associazionistici locali, al fine di coordinare e rendere più incisive le varie azioni di supporto alle popolazioni terremotate: ad esse sarà devoluto l’intero incasso delle vendite, motivo in più per i coresi e i giulianesi di dimostrare ancora una volta la loro generosità.
In realtà sono settimane ormai che in tutto il paese è in atto la gara solidale. Le associazioni del territorio hanno sposato in massa l’iniziativa, dimostrando uno straordinario spirito umanitario. Sono loro che stanno organizzando in gran parte la manifestazione, dalla logistica al reperimento delle materie prime; dalle prevendite, che stanno galoppando, alla promozione, sia tradizionale che con il tamburellante tam-tam sui social.

Il 4 Settembre inoltre, la Protezione Civile di Cori ha trasportato ad Accumoli il secondo carico di donazioni affidate agli Sbandieratori del Leone Rampante di Cori, facendo seguito alla prima consegna del 28 Agosto di quelle messe insieme nelle 48 ore precedenti dall’Assessorato alle Politiche Sociali e dai Servizi Sociali del Comune di Cori nei due punti deposito allestiti presso l’aula consiliare del Municipio e la Delegazione comunale di Giulianello.

Il centro lepino è stato tra i primi ad attivarsi subito dopo il sisma del 24 Agosto: già poche ore più tardi la Protezione Civile di Cori e il Comandante della Polizia Locale di Cori erano ad Accumoli nel pieno della fase di emergenza, impegnati nelle attività di ricerca e supporto, a prestare i primi soccorsi ed allestire il campo base. Anche la Sezione Avis di Cori si è prontamente mobilitata, organizzando il 26 Agosto la raccolta straordinaria di 26 sacche di sangue.
Marco Castaldi
Addetto Stampa & OLMR