Accesso al credito bancario: recensioni di Cogefim sul bando promosso in provincia di Brescia


Cogefim, realtà attiva nella consulenza per l’intermediazione aziendale ed industriale, recentemente ha analizzato con recensioni e opinioni dedicate il bando pubblicato dalla Camera di Commercio di Brescia. Tale iniziativa ha l’obiettivo di agevolare l’accesso al credito bancario delle micro, piccole e medie imprese attive sul territorio.

Cogefim: opinioni in merito all’accesso al credito bancario per PMI

Attraverso la pubblicazione di un bando dedicato alle PMI, la Camera di Commercio di Brescia ha l’obiettivo di sostenere e supportare le micro, piccole medie imprese locali nell’accesso al credito bancario, incentivando cosi gli investimenti. Evidenziato anche dalle recensioni di Cogefim, il bando mira anche ad assistere le imprese a supplire alla carenza di liquidità. Con una dotazione finanziaria pari a 2 milioni di euro, il bando è aperto a micro, piccole e medie imprese con sede all’interno della provincia e iscritte presso il Registro delle imprese della CCIA, in regola con le dichiarazioni di inizio attività e non beneficiare di altri finanziamenti o contributi pubblici. Le domande di partecipazione dovranno essere inoltrate entro il 24 gennaio 2017 per il settore del commercio, turismo e servizi. Per il settore artigianato e industria rispettivamente entro il 1 e il 9 febbraio 2017.

Le opinioni e recensioni di Cogefim a supporto dei clienti

Cogefim è una realtà fondata nel 1982 come società di consulenza per l’intermediazione aziendale, industriale ed immobiliare. Grazie ad oltre trent’anni d’esperienza maturata sul campo, oggi la società è in grado di assistere e supportare i propri clienti con una vasta gamma di servizi, i quali comprendono assistenza in ambito tecnico, burocratico e giuridico per quanto concerne joint venture, partnership, cessioni e rilievi aziendali. La riservatezza applicata ad ogni fase della trattativa, unitasi al supporto con recensioni ed opinioni sulle diverse soluzioni, permette ai clienti di preservare i propri interessi e mantenere inalterati i rapporti con i principali stakeholder aziendali.