Abbigliamento da abbinare



Unire in un unico outfit due colori che in teoria nascono per essere reciproci surrogati. Blue e nero. Il mondo dell’abbigliamento si divide.
Non è assurdo, lo dicono i fashion blogger, lo hanno proposto gli stilisti in passerella e si trovano abbinamenti così diciamo “azzardati” ma tres chic anche nei negozi griffati. L’abbigliamento uomo e donna dell’inverno 2015-2016 vede il nero e il blu insieme, convivere nello stesso outfit.  Adatto sia ad un look casual, sobrio ma non serioso, e sia ad un abbigliamento donna da gran soirée perché se scelta bene,  la giusta nuance veste con raffinata eleganza, sappiamo da una vita che il blu è sicuramente il nuovo nero.

Intenso, classico, scuro il blu è senza ombra di dubbio uno dei colori cool, a quale non dobbiamo rinunciare.
Come il nero – forse anche di più – è un colore versatile che ben si adatta a diversi abbinamenti.

Outfit  di moda azzardano con successo questo tipo di accostamento che farebbe venire i brividi anche a chi di moda non se ne intende affatto: il binomio blu/nero. Ebbene si, grandi firme della moda hanno sdoganato il veto di accostare questi due colori, prima impensabile.  Adesso, invece, sei out se non li abbini. Il duo blu/nero sarebbe ideale per un look da sera perché va a sottolineare l’eleganza del capo indossato.

Grandi store della moda hanno un obiettivo preciso: coniugare sartorialità , design contemporaneo e ricerca sui materiali e sui colori. Questi sono, per esempio, gli ingredienti che fanno di Mason’s un brand unico, un brand che racchiude in sé la quintessenza del lusso made in Italy.

Secondo le indicazioni della cromoterapia, indossare il colore blu fa bene. Ha dei significati psicologici importanti, da non sottovalutare.
Il blu è rassicurante, trasmette calma e credibilità. Infatti – moda a parte – è un colore molto usato dai social (Facebook docet), nei siti istituzionali e in campo medico. Dicono che se fissato a lungo, il blu produca quiete e soddisfazione. E’ simbolo di pace e di serenità emotiva.

Il blu sta bene a tutte e a tutti, è un colore unisex. Basta scegliere la tonalità che più fa al caso nostro e che soprattutto non stoni con la nostra pelle, con i nostri occhi e con le nostre folte chiome, tagli sbarazzini che siano.

Esistono tanti tipi di blu: il blu notte, blu reale, blu cobalto, ceruleo, il turchese, il colore azzurrino carta da zucchero, l’indaco.

Esistono anche tante tonalità di nero. Cinquanta sfumature di nero, anche se per qualcuno il nero non è prettamente un colore.

Se avete una pelle chiara e i capelli color corvino, potrete contare su tonalità di blu decise come l’elettrico o il blu navy. Se, invece, i vostri capelli vanno dal biondo platino al castano, scegliete toni di blu più pacati. Un blu medio addosso a voi regalerebbe un aspetto più rilassante.

Il blu è anche sinonimo di “jeans”. Chi non ha nel proprio armadio almeno –e sottolineo almeno- un bel paio di blu jeans? Camicia bianca semplice, jeans e delle Superga ai piedi,il gioco è fatto. Parola d’ordine? Essenzialità. Troppo sportive? Provate a sostituire le scarpe comode con un sandalo color sabbia. Look glam e particolarmente chic.