A Save 2016 anche la tecnologia Wireless protagonista


Milano, 18 ottobre 2016 – Mancano pochi giorni all’appuntamento con SAVE 2016, la mostra convegno dedicata alle Soluzioni e Applicazioni Verticali di Automazione, Strumentazione, Sensori, in programma i prossimi 19 e 20 ottobre a Verona.

L’evento, organizzato da EIOM in collaborazione con le più importanti associazioni e istituzioni del settore e giunto alla sua decima edizione rappresenta una vetrina importante per aziende e operatori in campo industriale: dieci anni di successi, merito anche dell’esclusivo format della kermesse, che coniuga la parte espositiva (ricordiamo fra gli espositori i Platinum Sponsor Contradata, National Instruments, Opto Engineering, Rittal e Wago) alla formazione e all’aggiornamento professionale a beneficio dei tanti visitatori partecipanti.

Tanti gli argomenti sotto i riflettori nella due giorni scaligera, tra cui ricordiamo il convegno “Wireless, gli standard ed alcune applicazioni di importanza significativa”, a cura di AIS / ISA (Associazione Italiana Strumentisti) e in programma il 19 ottobre. L’incontro, focalizzato sul tema della strumentazione wireless nell’industria di processo, con particolare riferimento agli standard utilizzati e tanti casi applicativi a cura dei leader di mercato, ha l’obiettivo di favorire l’aggiornamento di tutti gli operatori coinvolti nell’intera filiera tecnologica, dal produttore all’utente finale passando per il progettista, l’installatore, il manutentore e le altre figure coinvolte nella gestione dell’impianto.

Dopo i saluti di rito a cura di Claudio Montresor (Presidente A.I.S) e Ugo Baggi (Presidente ISA Italy Section), prenderà la parola Fabio Camerin (ANIE Automazione), con un intervento sullo stato dell’arte e sulle ultime novità nel campo delle tecnologie wireless per l’industria di processo. Raffaele Esposito (CEI 65C/Phoenix Contact) offrirà invece un rapido excursus sulle normative, gli standard e le applicazioni wireless di particolare importanza in ambito industriale, mentre Roberto Colombo e Mauro Romagnoli (ABB) si concentreranno sugli aspetti riguardanti le esigenze concrete di mercato, parlando non solo delle soluzioni applicative ad oggi disponibili per la strumentazione wireless in ambito Oil&Gas, ma anche delle sfide che il settore deve affrontare per migliorare la propria competitività. A concludere la giornata gli interventi di Fabio Camerin (questa volta con il cappello Emerson Process Management) e Paolo Cotugno (Pepperl+Fuchs) che verteranno su soluzioni applicative concrete della tecnologia wirless applicata al mondo impiantistico ed energetico.

A SAVE non mancheranno anche altri importanti appuntamenti: durante la due giorni scaligera si parlerà infatti di PLC ad alte prestazioni, condition monitoring e soluzioni per la manutenzione, IoT per l’industria, Industry 4.0 e Smart Manufacturing, efficienza energetica e sistemi di visione, smart building e molto altro ancora, a realizzare un appuntamento ormai fisso all’interno dell’agenda degli operatori del settore, nonché una preziosa occasione per favorire lo sviluppo di new business.

Il programma dell’evento è disponibile sul sito www.exposave.com attraverso cui gli operatori interessati possono anche preregistrarsi per accedere gratuitamente alla manifestazione e agli eventi in contemporanea, partecipare a convegni e workshop e usufruire dell’offerta dei servizi collegati.

SAVE vi aspetta allora il 19 – 20 ottobre a Veronafiere, unitamente agli altri appuntamenti verticali previsti in concomitanza: MCM (Manutenzione e Asset management), ACQUARIA (con focus sul trattamento aria), VPC (Valvole, Pompe e Componentistica) e HOME & BUILDING (domotica e building automation), a comporre un grande evento sinergico ricco di soluzioni per gli operatori (progettisti, impiantisti, responsabili manutenzione, responsabili produzione, tecnici e strumentisti, ingegneri) che parteciperanno alla kermesse.