A Giulianello il II Incontro di Cori Giovanili


Domenica 12 Giugno, alle ore 18, al Centro ‘Il Ponte’ si esibiranno il Coro Giovanile di Nettuno Alchemincanto e il Coro di Voci Bianche e Giovanile Città di Latina, affiancato dal Coro Le Mani Colorate di Latina.

Domenica 12 Giugno, alle ore 18, il Centro socio culturale e ricreativo per anziani ‘Il Ponte’ di Giulianello, organizza ed ospita il II Incontro di Cori Giovanili. Un evento musicale ad ingresso gratuito dal valore artistico e culturale, offerto alla comunità dal Centro che ha preso il nome dal vecchio ponte a cinque archi sul quale passava la ferrovia locale, oggi simbolo di continuità intergenerazionale ed anello di congiunzione tra presente, passato e futuro.

La sala polifunzionale della struttura di via della Stazione accoglierà due giovani e promettenti rappresentanze della musica e del canto corale: il Coro Giovanile di Nettuno Alchemincanto, diretto dal M° Giovanni Monti, e il Coro di Voci Bianche e Giovanile Città di Latina, affiancato dal Coro Le Mani Colorate di Latina, diretti dal M° Monica Molella, in collaborazione con le dottoresse Marilena Boschin, Mariangela Peduto e Letizia Saltarelli.

Alchemicanto nasce nel 2015 come laboratorio musicale dell’associazione culturale Alice, portando avanti un progetto musicale del 2012 curato dal M° Giovanni Monti. Composto attualmente da circa 25 elementi tra i 10 e i 35 anni, esegue un repertorio polifonico moderno, che spazia dal pop al musical, passando per la musica sacra, popolare e da film. Il coro si occupa di progetti sociali, animato dalla forte convinzione che “la musica salva”.

Il Coro di Voci Bianche e Giovanile Città di Latina, fondato e diretto nel 2004 dal M° Monica Molella, è formato da coristi tra i 10 e i 20 anni. Per i 150 anni dell’Unità d’Italia è stato riconosciuto dal MiBACT “Coro di interesse comunale”. Dal 2010 è affiancato dal Coro Le Mani Colorate formato da bambini e ragazzi sordi che interpretano le canzoni in Lingua dei Segni seguendo il ritmo della musica trasmesso dalle vibrazioni dei suoni e dei silenzi.

L’iniziativa punta a diffondere la musica come efficace strumento di educazione e sviluppo della persona, di integrazione sociale e culturale, di formazione del cittadino di domani. Vuole anche rafforzare ed ampliare la rete dei Nuclei Operativi sul territorio, tra cui il Centro ‘Il Ponte’ di Giulianello, estendendone la portata e l’impatto verso un vero e proprio “sistema” di arricchimento delle risorse culturali, incrociando aspetti sociali, artistici ed educativi.

Marco Castaldi
Addetto Stampa & OLMR