6 domande da porsi prima di scegliere un backup online

Il servizio di backup online è una risorsa molto importante per le aziende e va scelto con attenzione.

Se state pensando di affidare il salvataggio dei vostri dati ad un sistema di backup online, allora complimenti, state facendo in parte la scelta giusta. Perché in parte? Perché il salvataggio in cloud è senza dubbio l’opzione migliore, ma deve essere fatto in modo corretto.


6 domande da porsi prima di scegliere un backup online
6 domande da porsi prima di scegliere un backup online

Perciò, per assicurarvi che la vostra sia davvero la scelta giusta, è bene che vi poniate qualche domanda. Ecco quali.

  1. Qual è la velocità di trasferimento dati?
    Se sapete di dover salvare grandi quantità di dati, è fondamentale che il provider disponga della connessione giusta per garantire un servizio efficace e veloce.
  2. Quali sono le misure di sicurezza presenti?
    La crittografia dei dati e le connessioni SSL a 256 bit sono un must per la sicurezza dei vostri dati, perciò assicuratevi che essi siano presenti all’interno del servizio.
  3. Che garanzie ci sono per i data center?
    Quando si parla di sicurezza, si intende anche quella dei data center. Ecco perché è sempre bene informarsi sullo stato dei centri fisici e sulle garanzie proposte in caso di problemi ai server.
  4. Quali sono le politiche di ritenzione dei dati?
    In caso di mancato pagamento, alcuni servizi eliminano automaticamente i dati dopo un certo periodo di tempo. Per evitare inconvenienti e incomprensioni, è sempre bene leggere attentamente i dettagli riguardo la gestione delle ritenzioni.
  5. Qual è il tempo di recupero dei dati?
    Tornare al lavoro il prima possibile è uno degli aspetti più importanti quando si parla di perdita dei dati. Ecco perché è necessario capire se il servizio è in grado di soddisfare le necessità che riguardano le tempistiche di recupero.
  6. È uno strumento semplice?
    Salvare e recuperare dati può essere un’attività che più persone all’interno dell’azienda devono svolgere, spesso da dispositivi diversi. Per questo l’ideale sarebbe scegliere un servizio che risulti semplice da usare, tanto da smartphone quanto da PC.