3 strategie per migliorare il posizionamento


Hai appena aperto un sito web e sembra che questo non stia dando i frutti che speravi? Devi sapere che esistono delle strategie per potersi posizionare nei motori di ricerca, facendo apparire la propria piattaforma tra i primi posti. Ti sembra di aver già provato tutto e hai anche chiesto il parere a un consulente SEO, ma non è cambiato nulla? Fai ancora un tentativo seguendo questi 3 consigli, forniti da www.egidioimbrogno.it, per migliorare il tuo posizionamento attraverso dei semplici metodi.

Rendi il tuo blog informale

Proprio come sto facendo io adesso, rivolgendomi a te in seconda persona. Molti blogger che possiedono dei siti professionali, incentrati, magari, sulla loro attività, credono che dare del tu al lettore risulti poco professionale, preferendo descrivere i contenuti in maniera più ampia e formale. Ciò crea una barriera fra il lettore e lo scrittore, rendendo il primo estraneo e meno coinvolto. Per annullare questa distanza, prova a redigere degli articoli un po’ meno “freddi”, pur sempre rimanendo attinente allo stile del tuo blog e trovando il giusto equilibrio nella confidenza che un blogger deve avere con i propri visitatori.

Realizza dei Guest Posts

Che cos’è un guest post? Si tratta di un articolo scritto appositamente per un sito che si offre di pubblicarlo inserendovi, all’interno, un link che rimandi al tuo blog. A cosa serve fare una cosa del genere? Quest’azione mira, esclusivamente, ad acquistare una posizione migliore nei motori ricerca, rendendo il tuo sito web più appetibile per i crawlers. Infatti, più siti (possibilmente famosi e professionali) rimanderanno al tuo, più possibilità avrai, anche tu, di diventare più conosciuto sul web e questo sistema ti farà slittare, velocemente, tra le prime posizioni nel tuo ambito.

L’errore più comune quando si fa guest posting è, però, dedicare poco interesse nello scrivere la notizia, dando per scontato che, essendo presente il link, i motori indicizzeranno senza problemi il contenuto tra i primi posti. Questo pensiero risulta, al contrario, essere del tutto controproducente per il tuo scopo. Non dimenticati, quindi, di mettere sempre la qualità al primo posto (consideralo come un consiglio extra per migliorare il posizionamento).

Serviti delle infografiche

Le infografiche hanno il compito di rendere l’esperienza dell’utente più divertente e piacevole. Servirsi di alcune immagini per promuovere delle azioni che possano portare degli effetti positivi al tuo sito web ti aiuterà ad acquisire un maggiore giro di utenti, portando il tuo blog a scalare, giorno dopo giorno, sempre più posti in classifica.

Ogni miglior consulente SEO sa che le infografiche risultano sempre il migliore stratagemma per far acquisire popolarità a una piattaforma e migliorarne il posizionamento. Un’immagine può, molte volte, esprimere da sola ciò che mille parole non basterebbero a dire e, diciamocelo, risulta anche più divertente di una semplice lettura.

In conclusione

Per concludere questo discorso, diciamo che è fondamentale sempre mettere al primo posto la qualità, pensare prima agli utenti poi ai motori di ricerca (una cosa che non tutti fanno). In questa maniera, automaticamente, anche i motori di premieranno.