Ultimi acquisti per la scuola!


La scuola sta per ricominciare, mancano davvero pochi giorni ormai, e giustamente tutti gli studenti si stanno adoperando per le ultime spese in vista del gran giorno, per chi più e per chi meno atteso.
La  vendita di penne , quaderni e matite sta sicuramente facendo guadagnare molto ai vari negozianti di supermercati e cartolerie, ma anche l’ acquarello è un accessorio immancabile per gli studenti delle scuole d’arte e le scuole medie, dove inizieranno il primo vero approccio con tale disciplina.

Per chi ha già concluso gli studi, questi sono sicuramente giorni in cui evitare il più possibile i supermercati, zeppi di bambini e ragazzi alla ricerca di zaini, diari e astucci dell’ultimo minuto: chi ha frequentato la scuola sa bene quanto questa operazione possa richiedere tempo, e soprattutto essere ingombrante!
Il contrario vale ovviamente per chiunque abbia un negozio o una semplice sezione di  vendita di penne ed altri articoli della scuola, colori a tempera o una vasta gamma di varie marche di acquarello.
Per questi ultimi, infatti, Settembre è il mese dei grandi affari, soprattutto le cartolerie che ricevono numerosi ordini di libri di studio e accessori vari: certo, anche durante il resto dell’anno non mancheranno acquisti di quaderni e matite, ma certamente non in massa come in questo momento.
La vendita di penne è infatti sicuramente quella che porterà i maggiori incassi, nonostante queste vengano vendute a volte anche a meno di un euro: moltiplicandolo però per tutti gli acquirenti, è facile superare i migliaia di pezzi venduti in pochissimi giorni! Al secondo posto vanno probabilmente messi i quaderni, in quanto a molti piace far scorta di essi fin da subito, approfittando dei pacchi contenenti più pezzi a pochi euro. Successivamente, in ordine sparso, andranno matite, gomme, correttori e temperini, anch’essi accessori che non possono mancare nell’astuccio di uno studente.
Tuttavia non va messa da parte o sottovalutata neanche la vasta gamma di articoli d’arte, passando dai pennarelli – i preferiti dai più piccoli, i colori a matita, i pastelli a cera o ad olio, e l’utilizzatissimo acquarello, sicuramente più semplice e comodo rispetto ai colori a tempera. Non ha infatti bisogno di una tavolozza a parte per essere diluito con l’acqua, basta immergere il pennello in un bicchiere e poi passare sul colore scelto per renderlo pronto per l’utilizzo su un foglio ruvido F4 – il più diffuso tra i banchi delle scuole.

Dunque, per chi non l’avesse ancora fatto, è bene che durante quest’ultima settimana di vacanza si rechi in un grande supermercato o una cartoleria di fiducia per acquistare tutto l’occorrente di cui avrà bisogno nel corso del nuovo anno scolastico: la vendita di penne non passerà sicuramente inosservata, ma per chi sta per iniziare le medie oppure l’istituto d’arte, occhio a non dimenticare l’acquarello! In questo periodo si può godere di sconti e offerte su qualsiasi articolo, dunque è davvero il caso di approfittarne e non rimandare ai mesi successivi, quando la vendita di massa calerà ed i prezzi incrementeranno.