Storia breve delle calcolatrici


Forse non tutti sanno che la parola calcolo deriva dal latino Calculus con il cui nome si designavano dei piccoli ciottoli o pietre con le quali i romani antichi contavano prima di inventare le cifre romane.

Poi prese il significato matematico di calcolo che gli diamo oggi e anche la parola Computer però anche se molti di noi lo ingnorano deriva dal latino precisamente dal verbo Computare ovvero contare.

Ecco che allora sino dall’antichità l’uomo ha sentito la necessità di contare, vuoi per i commerci, per lo scambio e per le tasse nelle società più complesse, e quindi il calcolo è arrivato fino a noi.

Nel tempo si sono sviluppati tantissimi diversi strumenti di calcolo.

Oggi noi utilizziamo le calcolatrici che sono macchine complesse e a seconda del tipo possono eseguire anche importanti calcoli scientifici , se sono calcolatrici scientifiche.

La calcolatrice scientifica è quindi oggi uno strumento indispensabile per la scuola, l’unversità  e per l’ufficio.

Tra tutte le varie marche, la calcolatrice scientifica Sharp è tra le più affidabili.

La Sharp (Sharp Corporation) è un’azienda di Tokyo  in Giappone, che si occupa della produzione di tanti e vari dispositivi elettronici.

L’azienda presenta oggi centenaria esperienza nella produzione di prodotti come la calcolatrice scientifica.

I parametri di scelta di una buona calcolatrice scientifica possono ridursi al rapporto qualità/prezzo, alle funzioni che la   calcolatrice offre e a cosa ci serve realmente.
In una calcolatrice ci sono sempre  funzioni base e funzioni avanzate e molti modelli di calcolatrici Sharp rispettano questo requisito.

Anche la facilità di impugnatura e  il design sono due elementi importanti da valutare nell’acquisto.   .

Se c’è un’offerta online, ed il prodotto non serve subito il consiglio è  di usufruire dell’offerta: si sarà acquistato così un prodotto  migliore ad un prezzo  minore rispetto alla concorrenza.