Soffri di incontinenza da sforzo? Non rassegnarti, con la chirurgia si può guarire


L’incontinenza fecale è un disturbo di salute, talvolta anche piuttosto grave e debilitante, che si manifesta quando lo sfintere non svolge più a dovere il suo naturale ruolo contenitivo.

Esistono diverse tipologie di incontinenza, come ad esempio l’incontinenza passiva che si contraddistingue per il fatto che la persona che ne soffre non si rende conto della sopraggiunta pienezza del proprio retto, oppure l’incontinenza da ostruzione che è causata dalla presenza di masse nel colon (es. fecalomi) che lo bloccano e determinano il passaggio di feci liquide che vengono spinte dall’eccessiva pressione.

Si possono anche incontrare soggetti che soffrono di incontinenza da sforzo, in cui in pratica gli episodi si manifestano in concomitanza con un aumento della pressione nella zona addominale. Banner THD GatekeeperChi ne soffre sa bene che le attività fisiche in generale, ma anche semplici azioni quotidiane (es. sollevare dei pesi) oppure uno starnuto possono causare sgradevoli perdite.

La rassegnazione non deve mai essere lo stato d’animo con cui affrontare questi problemi perché, anche se si tratta di disturbi imbarazzanti e di cui probabilmente si fa fatica a parlare ad altre persone – persino al proprio dottore – esistono soluzioni definitive, che tuttavia sono accessibili solamente se si trova il “coraggio” di sottoporsi a visite e consulti medici specialistici.

Una delle tecniche di gran lunga più apprezzate non solo è completamente gratuita perché riconosciuta dal nostro sistema sanitario, ma offre anche risultati significativi e duraturi: stiamo parlando dell’intervento THD Gatekeeper, innovativa tecnica in ambito proctologico che risolve efficacemente i problemi di incontinenza fecale. Parlane con il tuo medico o visita il sito incontinenzafecale.it per saperne di più.