Salò: cento associazioni per lo sviluppo


Concesio (Brescia), 22 settembre 2015 – Domenica 27 settembre il centro storico e il lungolago di Salò ospiteranno oltre un centinaio di bancarelle per la CentoAssociazioni, manifestazione che da 16 anni dedica un’intera giornata alle associazioni e ai gruppi del territorio, impegnati a vario titolo nello sport e nel sociale, per far conoscere al pubblico le loro attività.

Spazio alla solidarietà bresciana verso il sud del mondo sarà garantito grazie alla presenza della Fondazione CESAR Onlus, che proporrà a cittadini e visitatori un vero e proprio “evento nell’evento” all’insegna dello sviluppo.

Alla bancarella con i prodotti artigianali della Bottega solidale Warawara di Gussago, infatti, si aggiungerà il frutto della positiva collaborazione con il liceo Enrico Fermi di Salò, vincitore del concorso per le scuole 2014/15 indetto da CESAR “Cibo sano, cibo per tutti” con un brano rap contro lo spreco alimentare.

Sarà proprio il contagioso “Fermi B-Eat” uno dei protagonisti dell’evento che si ripeterà tre volte nell’arco della giornata, alle 11.30, 15.00 e 17.00, e che vedrà i ragazzi del Fermi cantare la loro decisa denuncia contro gli sprechi e la necessità di cambiare stile di vita per condividere un futuro migliore, accompagnando la musica con le coreografie realizzate durante l’anno. Non solo: undici studentesse del liceo salodiano si trasformeranno in modelle e sfileranno con gli abiti da sposa solidali della Fondazione CESAR, in uno spettacolo volto a porre l’accento sulla solidarietà e sull’impegno per lo sviluppo in terra africana a partire dal territorio bresciano.

Al centro dell’attenzione sarà il Sud Sudan, dove da 15 anni la Fondazione CESAR è presente per sostenere i progetti di sviluppo umano nell’area di Rumbek, per quasi 30 anni luogo di missione del suo fondatore, il padre comboniano bresciano Cesare Mazzolari.

L’evento coinvolgerà anche i visitatori grazie allo speciale live del contest fotografico “SMILE4DEV – Sorridi per lo sviluppo”, dove tutti potranno partecipare scattando la propria foto e condividendola sulla pagina Facebook della Fondazione CESAR Onlus per diventare in prima persona testimonial per lo sviluppo.