Raccolta differenziata porta a porta nella Capitale


La raccolta differenziata porta a porta, si è diffusa nella città di Roma a partire dal 2007 come una sperimentazione nella gestione dei rifiuti nella Capitale. Essa consiste nel ritiro dei rifiuti domiciliari da parte degli operatori egologici con l’aiuto dei cittadini.

In poche parole sono stati consegnati ad ogni famiglia, tre secchi per rifiuti di tipologie diverse e dei sacchi per la plastica dove si andrà a deporre ogni giorno i rifiuti appartenenti a quella categoria. Tutto questo è stato realizzato dall’azienda Ama S.p.A. e da altre aziende che da anni, sono specializzate nello smaltimento rifiuti Roma.

I vantaggi

Questo servizio ha senza dubbio conseguito molti risultati positivi in molte zone di Roma. Sicuramente, uno dei risultati più evidenti, è stato il minor spreco di risorse quali carta, plastica e rifiuti organici, in quanto questi materiali verranno riciclati e potranno essere utilizzati nuovamente.

Un altro vantaggio di questa attività, è stata la non più imminente necessità di trovare nuovi luoghi da utilizzare come discariche per rifiuti. Infatti, le discariche di Roma, tra le quali la famosa discarica presente nella tenuta di Malagrotta, raccolgono meno rifiuti, in quanto prima della raccolta differenziata, i rifiuti venivano gettati indifferentemente dalla loro tipologia all’interno delle discariche. Grazie alla raccolta differenziata ora nelle discariche verranno gettati solamente i rifiuti non riciclabili.

Inoltre, nelle zone in cui è stata attuata questa attività, sono stati tolti dalle strade pubbliche i classici ed antiestetici cassonetti; migliorando così l’aspetto igienico nelle strade della Capitale e anche quello estetico.

Le problematiche

Purtroppo però non è stato possibile attuare questo servizio in alcune zone di Roma. Per risolvere questa mancanza, sono stati posti in quelle zone dei nuovi contenitori per rifiuti, uno per ogni tipologia. Presto la raccolta differenziata porta a porta, raggiungerà ogni zona di Roma ed ogni cittadino potrà dare il proprio contributo a questa iniziativa.

In conclusione, questa è un’attività che richiede l’aiuto di tutti i cittadini di Roma, ognuno di essi può fare la differenza e sentirsi chiamato a mantenere la capitale una città pulita, non inquinata e soprattutto ecosostenuta.