Organizzare la scorta di cancelleria


Chi lavora in ufficio sa quanto è utile e indispensabile ogni giorno il materiale di cancelleria.
Ci sono oggetti comuni come le penne, le matite, gli evidenziatori, i blocchi, i correttori, cartelline, graffette, i fogli protocollo che sono quegli oggetti di uso comune anche a casa e a scuola peraltro.
Poi ci sono anche oggetti di uso prettamente lavorativo come le rilegatrici, le togli punti, le pinzatrici, i faldoni per archiviare i documenti, calcolatrici scriventi, e macchinari di uso lavorativo come stampanti, fax, fotocopiatrici professionali, toner e cartucce.
Tra i tanti impegni quotidiani che bisogna affrontare in un’azienda, non ci si deve mai porre in secondo piano quello di controllare periodicamente e organizzare la cancelleria infatti l’assenza di uno di quegli oggetti da ufficio sopracitati potrebbe procurare ritardi spiacevoli sul lavoro e fastidiosi contrattempi.
Infatti questi oggetti anche se sembrano scontati e sono semplici sono fondamentali per la buona riuscita del lavoro quotidiano; basti pensare alle risme di carta, così ovvie negli uffici ma se mancano sono guai, non si può più stampare né inviare fax e fare fotocopie.
Anche oggi nell’era digitale infatti il cartaceo è comunque sempre richiesto e quindi è opportuno avere sempre risme di carta di riserva.
Una brava segretaria si prende nota di questo e controlla se manca qualche cosa e poi procede con gli ordini di cancelleria da fare prima visionare al capo e poi spedire per avere sempre tutto a disposizione.
Anche su ogni scrivania ci dovrebbe essere sempre tutto a disposizione e se a qualche dipendente manca qualcosa dovrebbe poterlo comunicare al capo e venire dotato di tutti gli accessori da scrivania utili per completare il proprio lavoro.
Inoltre la cancelleria dovrebbe essere riposta in un luogo comodo e accessibile e ordinato in modo da trovare subito tutto ciò che serve senza girare per l’ufficio alla sua ricerca perdendo tempo inutilmente.
Un buon materiale da ufficio fa si che anche i lavoratori siano contenti e lavorino bene in modo efficiente e più produttivo anche per l’azienda stessa.