Intervenire con opere di ristrutturazione, manutenzione straordinaria e restauro


Con il tempo e l’usura gli edifici necessitano spesso di interventi di ristrutturazione e manutenzione straordinaria che siano in grado di ricostituire lo stato e le condizioni iniziali delle costruzioni. Gli interventi di ristrutturazione o manutenzione straordinaria si rendono necessarie, infatti, nel momento in cui l’intero edificio o parti di esso abbisognano di opere edili che servano a mantenere il buono stato dell’edificio.

Le opere che possono essere realizzate per la ristrutturazione e manutenzione straordinaria degli edifici riguardano opere di risanamento strutturale, rifacimento di impianti, rifacimento solai o ricostruzione tetti. Si tratta di opere spesso indispensabili per rendere vivibili e usufruibili le costruzioni, sia esse civili, commerciali o industriali. Le opere di impermeabilizzazione, ventilazione, rifacimento di pavimentazioni, ricostruzione di tetti con coibentazione termica e acustica, rifacimento di coperture anche attraverso materiali di recupero come coppi vecchi sono spesso opere che restituiscono edifici molto cambiati e nuovamente utilizzabili per gli scopi originari.

Allo stesso modo sono indispensabili le opere di ristrutturazione edilizia, opere che mirano ad effettuare una revisione generale dell’edificio attuando variazioni, ove necessario, in forma, volume o destinazione d’uso. In queste attività è indispensabile affidarsi a ditte esperte nel settore che possano preventivamente effettuare progetti e valutazioni ad hoc per la singola casistica e, in fase d’opera, assicurare il miglior risultato in termini di qualità dei materiali, sicurezza degli ambienti e rispetto delle normative.

Ugualmente necessarie e indispensabili per costruzioni di valore storico o artistico di particolare importanza sono le opere di restauro edilizio. Tali opere  rientrano tra quelle per le quali non si mette in atto una modifica strutturale alla consistenza originaria degli edifici modificando volumi e destinazioni d’uso, ma si interviene per preservare l’integrità di una struttura edilizia. Si tratta spesso di opere cui si accompagnano attività di manutenzione straordinaria o ristrutturazione.