L’olio di argan e i suoi mille utilizzi


Utilizzato per secoli dalle popolazioni indigene marocchine, l’olio di argan è a oggi uno dei principali prodotti nell’ambito della cosmesi e della cura del corpo. Ricavato dalla spremitura dei semi dell’argania spinosa, un albero appunto originario del Marocco, quest’olio ha potenti effetti curativi e rassodanti, nonché spiccate e comprovate facoltà medicinali, terapeutiche e perfino culinarie.

Vediamo allora quali sono i principali benefici e le proprietà miracolose di questa straordinaria e preziosa sostanza, non a caso rinominata l’oro del deserto.

L’olio di argan per il corpo

L’utilizzo principale dell’olio di argan è sicuramente quello cosmetico. Questo perché la forte componente vitaminica presente nella sostanza si traduce in proprietà idratanti, antiage e lenitive, efficaci in ogni parte del corpo. Più precisamente, l’olio di argan lavora su:

  • viso, minimizzando le rughe e combattendo l’acne;
  • pelle, rendendola sempre sana e idratata e prevenendo smagliature e malattie cutanee come eczema e psoriasi;
  • unghie, mantenendole sempre forti e sane;
  • capelli, evitando secchezza e increspature, nutrendo il cuoio capelluto sin dalla radice e eliminando il problema della forfora.

L’olio dia argan a scopo terapeutico e medicinale

Questo incredibile alleato di pelle e capelli è anche un imprescindibile amico della salute. Assunto per via orale, infatti, l’olio di argan previene da problemi cardio-vascolari di vario genere. L’acido linoleico presente all’interno della sostanza si occupa del cosiddetto colesterolo cattivo che potrebbe ostruire le arterie. Fitosteroli e vitamine combattono invece i radicali liberi, mantenendo l’organismo sano e rallentando il naturale processo di invecchiamento.

L’olio di argan, inoltre, aiuta a regolare i livelli di glicemia e ha quindi importanti proprietà antidiabetiche, nonché altre antiinfiammatorie che aiutano contro l’artrite.

Alcuni studi, infine, hanno comprovato che l’olio di argan ostacola la moltiplicazioni delle cellule tumorali. All’interno della sostanza, infatti, sono presenti polifenoli dal potere antiossidante che proteggono dall’insorgere dei tumori, soprattutto negli organi dell’apparato digestivo, come colon, retto e pancreas.

L’olio di argan in cucina

Per beneficiare di tali proprietà al limite del miracoloso, si suggerisce di assumere un cucchiaio di olio di argan alimentare al giorno. Proprio così, l’olio di argan può essere utilizzato anche come olio da cucina!

Dai valori nutrizionali molto vicini a quelli del nostro olio di oliva (ma anche più incisivi), questa sostanza è da decenni utilizzata nella cucina marocchina per impreziosire i piatti tradizionali come il cus cus, ma anche per condire carne e insalata.

Negli utlimi 10 anni, tuttavia, l’argan a scopo culinario è uscito dai confini nazionali invadendo il mondo della cucina gurmet. Molti chef rinomati, infatti, considerano l’olio di argan alimentare un prezioso condimento per i loro cibi più raffinati, tanto che il cosiddetto oro del deserto ha ormai affermato il proprio valore anche in cucina, assurgendo a tutti gli effetti a prodotto alimentare di lusso.

Proprietà cosmetiche idratanti e antinvecchiamento; benefici medicinali per l’apparato cardiovascolare uniti a proprietà antitumorali e antiossidanti; proprietà culinarie nutritive e rinomate a livello ormai mondiale. L’olio di argan è praticamente un prodotto poliedrico e miracoloso, completamente naturale e figlio di una tradizione antichissima e secolare.