La vendita di beni in leasing


Il leasing finanziario ti permette di disporre di un bene senza acquistarlo. Se vuoi scoprire i vantaggi del leasing sei nel posto giusto.

La vendita dei beni in leasing è sempre più diffusa in Italia e può essere divisa in due categorie principali: leasing finanziario e leasing operativo.

Leasing finanziario

Nel leasing finanziario sono tre gli attori in gioco: la società di leasing, il fornitore terzo del bene e il soggetto utilizzatore.

La società di leasing acquista il bene dalla ditta produttrice e lo cede a tempo determinato al soggetto utilizzatore (detto locatore) che ha sottoscritto il contratto di leasing. Quest’ultimo ne prende possesso dietro il pagamento di un maxi-canone iniziale e di un canone periodico mensile o trimestrale a tasso fisso.

Alla scadenza del contratto di leasing, che varia nel tempo a seconda della tipologia di bene (immobile, mobile o immateriale) il locatore può decidere di pagare il riscatto e diventare finalmente il proprietario del bene in questione.

Per capire meglio il leasing finanziario puoi pensare a un mutuo: hanno un meccanismo contrattuale simile, solo che il leasing permette un riscatto finale del bene ad un prezzo inferiore a quello di mercato.


Leasing operativo

A differenza del leasing finanziario dove le parti in causa sono tre, nel leasing operativo sono generalmente due, ed è direttamente il fornitore a proporre la vendita di beni in leasing.

Basti pensare alle case automobilistiche che, sempre più spesso, finanziano vetture in leasing ai clienti.
Nel caso volessi acquistare un’automobile in leasing, chiediti prima se hai intenzione o meno di riscattare il veicolo al termine delle rate. Nel caso in cui hai già immaginato di non riscattare la macchina, ti conviene stipulare un leasing con una maxi-rata finale il più alta possibile, in modo da pagare un canone periodico più basso. Invece, nel caso tu voglia tenere l’auto, sarà meglio stipulare un contratto molto lungo, con il prezzo spalmato su molte rate e un canone di riscatto basso.

I vantaggi fiscali

Indipendentemente dalla durata contrattuale, i canoni di leasing sono deducibili fiscalmente sia per la quota interessi sia per quella capitale. Inoltre, se sei proprietario di una partita IVA, puoi frazionare l’imposta sul valore aggiunto in canoni periodici.

Riassumendo, il leasing ti permette di accedere al bene desiderato (o necessario alla tua attività) senza sostenere l’alto costo iniziale. Ecco perché il leasing è una formula concepita per beni di alto valore come case, magazzini, centri commerciali, navi, automobili, macchinari e addirittura interi marchi.